/ Sanità

Sanità | 14 febbraio 2019, 17:09

Laboratorio analisi e la riorganizzazione, i sindacati: "Decida la prossima giunta"

Le sigle che hanno dichiarato lo stato di agitazione nella AslTo3: "Si è acceso uno scontro ormai elettorale: la scelta definitiva arrivi con un clima più sereno e con più tempo a disposizione"

Laboratorio analisi e la riorganizzazione, i sindacati: "Decida la prossima giunta"

I sindacati della AslTo3 chiedono un "time out" per la questione laboratori analisi e la loro riorganizzazione. In particolare, quelle sigle (Cgil FP, Cisl FP, Nursing Up, FSI Usae e FSI democratici) che hanno dichiarato lo stato di agitazione nei giorni scorsi.

"Uno dei punti della vertenza riguarda la richiesta di non depotenziare il Laboratorio Analisi Unificato dell’ASL TO3, e la richiesta di individuarlo come sede HUB", dicono i rappresentanti dei lavoratori. "Solo negli ultimissimi anni sono stati chiusi nell’Asl TO3, ben 4 Laboratori Analisi, concentrando le attività sui laboratori di Pinerolo, Rivoli e Susa. E si sono fatti ingenti investimenti in opere strutturali che hanno fatto dei laboratori dell’ASL TO3 un “fiore all’occhiello” della sanità pubblica piemontese".

"Da novembre - proseguono - stiamo chiedendo un intervento di buon senso che prenda atto della realtà dei territori, della non economicità e dell’irrazionalità di spostare provette da mezza provincia verso il Mauriziano, oltre al fatto anomalo che tutti i Laboratori HUB sarebbero concentrati nell’area cittadina" e aggiungono "Sulla vicenda “Laboratori zona ovest” si è accesso, oltre che sindacale, uno scontro politico per ragioni di merito (che condividiamo totalmente) e presumibilmente elettorali, visto che fra qualche mese ci saranno le elezioni. Ecco perché riteniamo che una decisione definitiva sull’argomento necessiti di un clima più sereno e maggior tempo a disposizione, che una prossima Giunta che s’insedierà dopo le elezioni avrà in abbondanza". "Chiediamo alla Giunta Regionale di non procedere a modifiche rispetto all’organizzazione dei “Laboratori Analisi della zona ovest di Torino”, mantenendo gli attuali volumi di attività, lasciando a dopo le elezioni la decisione finale, che per logica non può vedere penalizzati i Laboratori Analisi della TO3, che servono un territorio con 600 mila abitanti e da dove provengono la stragrande maggioranza dei campioni da analizzare".

Massimiliano Sciullo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium