ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 07 aprile 2024, 09:20

A Leinì, inaugurato l'Emporio Solidale per persone in difficoltà

È il secondo operativo sul territorio di Unione NET

A Leinì, inaugurato l'Emporio Solidale per persone in difficoltà

A due anni dal taglio del nastro a Settimo Torinese, ieri è stato inaugurato l’Emporio Solidale di Leini, ospitato nella palazzina di via Capirone 5, all’angolo con via Carlo Alberto 173. L’Associazione Leini Live è capofila del progetto, sostenuto dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, con la collaborazione del Comune di Leini, Unione NET, Fondazione Comunità Solidale e Croce Rossa Leini.

L’Emporio Solidale è un vero e proprio negozio, con tanto di scaffali ed espositori, dove le persone che vivono un momento di difficoltà possono fare la spesa in autonomia, con una tessera punti personalizzata. L'accesso all'Emporio Solidale avrà un tempo limitato a un anno, eventualmente rinnovabile di un altro anno.

A ogni nucleo familiare o singolo beneficiario viene consegnata una tessera punti personalizzata, caricata mensilmente in relazione al numero dei componenti del nucleo familiare, con la quale si possono scegliere alimenti e beni di prima necessità, selezionando tra i vari prodotti disponibili quelli che maggiormente soddisfano i propri bisogni. La possibilità di “fare la spesa” in autonomia rappresenta l'evoluzione dei tradizionali aiuti come i pacchi spesa e promuove l'acquisto consapevole basato sulle specifiche necessità delle persone.

Al fine di superare il concetto assistenzialistico a favore di un modello che promuova potenzialità e sviluppo personale e sociale, i beneficiari vengono coinvolti in un progetto, condiviso con il Servizio Sociale, finalizzato al raggiungimento di una maggior autonomia, che comprende percorsi formativi/informativi e sostegno nell'attivazione lavorativa. Sono anche previsti percorsi di sensibilizzazione, workshop e affiancamento negli acquisti, al fine di promuovere modelli di consumo più sani e sostenibili, in un’ottica di benessere generale della persona. 

I prodotti provengono da filiere tracciabili e di qualità. I canali di approvvigionamento dell'Emporio sono diversificati: la maggior parte dei prodotti viene ricevuto direttamente dall'Unione Europea tramite il Fondo di aiuti europei agli indigenti (FEAD), approvato dalla Commissione Europea e gestito in Italia dall’'Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA). Una parte proviene dalle raccolte alimentari organizzate in collaborazione con i partner di progetto e dai banchi del mercato, mentre si sta lavorando per intercettare eccedenze e forniture dei supermercati ed esercizi di vicinato, fino potenzialmente alla raccolta in campo collaborando con Coldiretti.

L’inserimento dei beneficiari nel progetto “Emporio Settimo Solidale” è avvenuto tramite la partecipazione a un Bando emesso dall’Unione NET (concluso a dicembre 2023), che teneva conto di alcuni requisiti prioritari: composizione del nucleo familiare, fascia ISEE, eventi critici e difficoltà temporanee, come perdita del lavoro, separazione, lutto, malattia.

«Emporio Solidale significa non solo attenzione verso le persone in difficoltà economica - afferma Renato Pittalis, sindaco di Leini e presidente Unione NET -, ma anche costruzione di una rete di solidarietà che rappresenta un valore aggiunto per il territorio. Offrire alle persone una possibilità di impegno, un modo per restituire quanto ricevono, è più che donare del cibo, è donare speranza e riscatto. L’altro aspetto che ho sottolineato fin dall’inaugurazione di Settimo - continua - è che il progetto dell’Emporio Soldale costituisce un modello replicabile in altri Comuni: sono contento che il secondo punto in seno all’Unione dei Comuni dell’area Nord Est di Torino sia stato realizzato proprio nel Comune di cui sono sindaco. La solidarietà, quella fatta bene, produce contaminazione e diffonde i suoi benefici. Infine, ci tengo a ringraziare l’Associazione Leini Live per il suo impegno». 

“L'associazione Leinì Live - commenta il presidente Carlo Tomassone - nasce con lo scopo di promuovere il territorio e organizzare eventi aggregativi, ma siamo da sempre attenti e sensibili alle problematiche dei più deboli e alle persone in difficoltà. Abbiamo lavorato tenacemente per aprire un Emporio Solidale anche nel nostro Comune, vista l’esperienza positiva di Fondazione Solidale Settimo, e siamo orgogliosi di esserci riusciti, anche grazie a tutti coloro che hanno creduto con noi in questo progetto: Fondazione San Paolo, Comune di Leini, Unione NET, Fondazione Comunità Solidale e Croce Rossa Leini. Vogliamo coinvolgere nella dinamica dell’Emporio Solidale tutte le forze positive che animano Leini, le associazioni, i volontari e la cittadinanza, perché la solidarietà, l’attenzione ecologica, la lotta allo spreco e la responsabilità sociale sono i valori indispensabili che guidano non solo il funzionamento dell’Emporio, ma tutta l’attività della nostra associazione”.

 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium