/ Politica

Politica | 30 settembre 2023, 14:59

Elezioni regionali, lo scenario: Cirio batte sempre il centrosinistra, fiducia più in Gribaudo che in Valle [SONDAGGIO]

Il sondaggio realizzato da Winpoll vede però il Pd sopra Fdi in termini di preferenze di lista. Tra i candidati civici spicca Giustetto. Partita aperta se la candidata del centrodestra fosse Chiorino

Elezioni regionali, il sondaggio: Cirio batte sempre il centrosinistra, fiducia più in Gribaudo che in Valle

Elezioni regionali, il sondaggio: Cirio batte sempre il centrosinistra, fiducia più in Gribaudo che in Valle

Cirio bis. E’ quanto emerge dal sondaggio realizzato da Winpoll (committente Scenari Politici) in vista delle elezioni regionali del 2024.

Mentre gli schieramenti fanno la conta, si riuniscono e provano a imbastire alleanze, con candidati che si nascondono o che si auto-lanciano, arrivano i primi sondaggi riferiti al voto della prossima estate (o primavera).

I dati, basati su due potenziali candidati alla presidenza nelle file del centrodestra (Alberto Cirio, oggi governatore, ed Elena Chiorino, assessore al Lavoro) e tre del centrosinistra (Daniele Valle, vice presidente del Consiglio regionale, Chiara Gribaudo, deputata Pd, e Guido Giustetto, presidente dell’Ordine dei Medici di Torino. 

Per tutti gli scenari analizzati nelle 1.600 interviste realizzate, l’attuale presidente della Regione sarebbe vincente. Contro qualsiasi candidato: la sfida Cirio-Gribaudo vedrebbe il primo imporsi con un 52% contro il 29% raccolto dalla candidata del centrosinistra. Incognite M5s e Terzo Polo, che raccoglierebbero rispettivamente il 10% e il 9%. Percentuali simili se lo sfidante di Cirio fosse Giustetto: 51%-29%. Deludente il risultato che andrebbe a ottenere, secondo il sondaggio, il primo vero candidato del Pd, Daniele Valle: un magro 27% contro il 53% dei consensi raccolti dall’attuale Governatore.

Partita aperta con una vittoria, un pareggio e una sconfitta invece se la candidata del centrodestra fosse Chiorino. Per il sondaggio realizzato da Winpoll Griabudo riuscirebbe a battere l’oggi assessore al Lavoro con un 41% contro 35%. Testa a testa tra Chiorino (38%) e Giustetto (38%). L’esponente di Fdi è data invece vincente contro Valle (39% a 35%).

Un’altra sorpresa è data dalle intenzioni di voto per lista. Il Pd è dato oggi come primo partito in Piemonte: 25% dei voti, contro il 23% raccolto da Fdi. Si giocherebbero il podio Lega (13%) e M5s (12%). L’ala moderata del centro sembra invece essere contesa da Forza Italia (7%) e Azione Italia Viva (6%).

Resta da capire se i risultati saranno tali da condizionare le scelte dei partiti. Scelte che, fino ad ora, non sono state compiute. E questo influenza inevitabilmente la percezione su candidati possibili e futuri. 

 

Andrea Parisotto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium