/ Cronaca

Cronaca | 23 marzo 2024, 12:45

L'orrore nella cascina di Rivoli: convalidati i fermi per i minorenni accusati di aver legato, picchiato e ricattato un 56enne [VIDEO]

Allo stato attuale il quindicenne e il sedicenne, gravemente indiziati di sequestro di persona a scopo di estorsione

L'orrore nella cascina di Rivoli: convalidati i fermi per i minorenni accusati di aver legato, picchiato e ricattato un 56enne [VIDEO]

Una vicenda dai contorni oscuri e drammatici, fortunatamente sventata da un’attenta sportellista operante in una banca di Rivoli.

I fatti, come riportato nei giorni scorsi anche da Torinoggi.it, si connotano nei margini di una storia che ha del drammatico, nonostante i risvolti avrebbero potuto prendere una piega ancora più tragica, se non immediatamente fermati. 

Ora, come confermano gli stessi Carabinieri, sono stati convalidati i fermi per i due ragazzi, 15 e 16 anni, gravemente indiziati di sequestro di persona a scopo di estorsione e accompagnati presso il centro di prima accoglienza “Umberto Redaelli” di Torino. 

La ricostruzione

La prima ricostruzione di quanto successo parla di una violenta e perpetuata aggressione ai danni del proprietario, 56enne, di un cascinale tra Rivoli e Rosta. Dopo averlo bloccato lo hanno malmenato e bloccato, legandogli mani e piedi ad una sedia all’interno di una parte dell’abitazione adibita a stalla.

Il ricatto

L’indomani la richiesta estorsiva dei due minorenni: “Dacci 5mila euro”

Arrivato in banca, per prelevare la somma di denaro, l’uomo è stato visto in difficoltà, spaventato e probabilmente con qualche segno dell’aggressione evidente. 

Fuori ad aspettarlo i due giovani che per ore lo hanno tenuto in ostaggio nella sua stessa abitazione.

Il sospetto della sportellista

La donna, insospettita, ha allertato il 112. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Rivoli che hanno individuato e fermato i minorenni ponendo fine all’incubo del malcapitato. 

Le successive indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Torino, hanno consentito di ricostruire la totalità della dinamica delittuosa.

Daniele Caponnetto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium