/ Eventi

Eventi | 05 novembre 2023, 07:12

Cosa fare a Torino nel weekend: gli eventi fino a domenica 5 novembre

Barbara D'Urso mattatrice all'Alfieri. La Mannoia in concerto, i segreti di Kubrick e i testi di Gaber a teatro. Il caso Kaufmann al Carignano e "Marta" all'Osteria Rabezzana. Al Colosseo il monologo di Giacobazzi

Barbara D'Urso, protagonista di "Taxi a due piazze" al teatro Alfieri

Barbara D'Urso, protagonista di "Taxi a due piazze" al teatro Alfieri

 

 

 

SETTIMANA DELL'ARTE TORINESE 

ARTISSIMA
Dal 2 al 5 novembre
Main event della settimana dell’arte torinese, Artissima quest’anno si prepara a spegnere 30 candeline. Consigliamo armarsi di tanta pazienza e della cartina ufficiale per orientarsi tra le 181 gallerie da 33 Paesi, ospiti di questa edizione 2023, la seconda diretta da Luigi Fassi che si terrò dal 2 al 5 novembre. Tema del 2023 sarà Relations of care. Quattro le sezioni principali della fiera, le stesse di sempre, Main Section, New Entries, Monologue/Dialogue e Art Spaces & Editions. Le sezioni curate restano Disegni, Present Future e Back to The Future che quasi raddoppiano i progetti monofgrafici di artisti singoli, quest’anno Back to the Future accoglie opere dal 1950 al 1979. 
INFOhttps://www.artissima.art/ 

PARATISSIMA
Dal 1° al 5 novembre
La kermesse nata in parallelo ad Artissima che si occupa di dare spazio e visibilità agli artisti emergenti delle scena contemporanea torna ad animare gli spazi della Cavallerizza Reale dal 1° al 5 novembre. Titolo dell’edizione numero 19, Eye contact, inteso come invito rivolto al pubblico nel traslare il contatto visivo che si crea tra due persone, al contatto tra persona e opera d’arte.  Nei 5 giorni di fiera più di 400 artisti suddivisi saranno suddivisi in 10 mostre curate da 20 curatori, più una sezione inedita al 3^ piano della Cavallerizza senza curatela. A questi si aggiungono 16 Special Project e tre Main Projects. Insomma, anche qui cartina alla mano e una buona giornata di visita.  
INFOhttps://www.paratissima.it/ 

FLASHBACK
Dal 2 al 5 novembre
Se volete un tuffo nell’arte del passato e quella moderna, occorre fare una tappa da Flashback. Hayez, Schifano, Tiepolo, Ontani saranno infatti tra i protagonisti della 11esima edizione dell’Art Fair in programma dal 2 al 5 novembre in corso Giovanni Lanza. Nei 20 mila metri quadrati dell’antica villa ottocentesca si daranno di nuovo appuntamento oltre trenta gallerie da tutta Italia ed Europa per far rivivere l’arte antica e metterla in dialogo con quella contemporanea.  Tra le opere in mostra anche Boetti, Balla, De Chirico, Sironi, Nespolo e tanti altri.  Fil rouge della kermesse sarà quest’anno il tema della Metamemoria, ovvero quella capacità introspettiva che permette all’essere umano di valutare e monitorare la propria memoria.
INFOhttps://www.flashback.to.it/ 

THE OTHERS
Dal 2 al 5 novembre
Eccentrica, ludica, creativa e quest’anno declinata in una chiave futuristica e… spaziale. The Others Art Fair torna dal 2 al 5 novembre con l’obiettivo di portare all’ombra della Mole gallerie “galattiche” pronte a risplendere nell’Universo dell’arte contemporanea. Le realtà coinvolte presenteranno progetti espositivi di artisti under 40 o artisti over 40 in dialogo con artisti più giovani, per privilegiare l’interscambio generazionale e accompagnare il pubblico in un’esplorazione senza tempo né confini dei linguaggi creativi. Per la terza volta al Padiglione 3 di Torino Esposizioni, The Others è una passeggiata tra le costellazioni dell’arte contemporanea, per chi ha voglia di trascorrere un pomeriggio a curiosare. Oltre 60 gli espositori presenti in fiera provenienti da Argentina, Austria, Francia, Germania, Lituania, Perù, Repubblica Ceca, Slovacchia, Spagna e Svizzera, oltre che dall’Italia, a partire da Torino con la presenza di 6 realtà indipendenti, fino a Palermo attraverso gallerie, spazi non profit e artist run space.  
INFOhttps://www.theothersartfair.com/ 

ART APART
Dal 1° al 5 novembre
Torna la mostra per gli amanti del mondo dell’antiquariato. Alla Promotrice di Belle Arti, i galleristi porteranno le loro opere migliori dall’archeologia al design contemporaneo, dall’Europa all’Asia ed all’America. All’interno della mostra sono previste contaminazioni contemporanee grazie alla collaborazione della Galleria Franco Noero. Fitto il calendario di incontri dedicati al mondo dell’arte: per il Museo Egizio Samanta Isaia e Federico Zaina, per i Musei Reali Anna Maria Bava e Sofia Villano, per la GAM Virginia Bertone, per La Venaria Reale Andrea Merlotti, per GAMeC Bergamo Giacinto Di Pietrantonio. Interverranno anche Marco Zatterin (giornalista e scrittore), Silvia Einaudi (egittologa), Roberto Coaloa (storico), Arabella Cifani (storica dell’arte).
INFOhttp://www.apartfair.it/ 

LUCI D’ARTISTA
Fino al 14 gennaio 
Con l’inaugurazione della nuova installazione luminosa di Gianni Anselmo, Orizzonti, è partita la nuova edizione di Luci d’Artista. Un museo di arte contemporanea a cielo aperto composto da 26 opere di artisti contemporanei. Da Michelangelo Pistoletto a Daniel Buren. La rassegna offre alla cittadinanza e a turisti scenari inediti grazie al contributo creativo di artisti di fama internazionale che hanno realizzato nel tempo un patrimonio significativo di opere luminose. Le installazioni della 25ª edizione di Luci d’Artista potranno essere ammirate dall’alto durante un tour di un’ora con il bus panoramico City Sightseeing® Torino. Le storie delle opere saranno raccontate da una guida turistica in lingua italiana, inglese e francese. Durante la settimana dell’arte l’appuntamento è per sabato 4 novembre.
INFO: http://www.comune.torino.it/torinogiovani/appuntamenti/luci-d-artista-a-torino  

NOTTE DELLE ARTE CONTEMPORANEE
Sabato 4 novembre
Ritorna la Notte delle Arti Contemporanee. Per l’occasione molti musei cittadini osserveranno un prolungamento d’orario; così anche molte Associazioni e Gallerie d’arte proporranno nei loro spazi eventi e incontri durante i quali si potrà assistere a performance, incontri con gli artisti, presentazione di libri o cataloghi.

CLUB SILENCIO A PARATISSIMA
Martedì 31 ottobre 
Per chi non ha tempo durante il giorno di fare un salto a Paratissima, c’è sempre Club Silencio che apre le porte per l’ultima volta al pubblico della Cavallerizza. Sarà infatti possibile visitare gli oltre 300 artisti in mostra mostra tra installazioni, ambienti immersivi, progetti individuali e collettivi.  Durante la serata sarà inoltre ci si potrà immergere nell’installazione site specific multimediale “Breathing Rooms” del collettivo Beyond che fonde e confonde i limiti tra reale e virtuale. Gli spazi della Cavallerizza risuoneranno grazie alle sonorità di Buebos e HomyGal da una parte, RatFest & Comodo64 dall’altra con la visual performance di Melt Dream. Il tutto accompagnato da drink, proposte gourmet e l’intrattenimento del nostro Play Corner che proporrà un gioco dedicato all’Art Week.
INFO: https://to.clubsilencio.it/paratissima/

CLUB SILENCIO ALLA GAM
Sabato 4 novembre 
Club Silencio apre le porte della GAM, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, in occasione dell’Art Week sabato 4 novembre. Sarà possibile ammirare la Collezione permanente “Il Novecento Storico”, tra le più complete e prestigiose a livello nazionale, e la mostra temporanea “Hayez. L’officina del pittore romantico”. Il percorso espositivo del celebre artista, autore de “Il bacio”, rievoca l’intensa vicenda biografica e il percorso creativo in dieci sezioni in successione cronologica. A rendere unica la serata sarà la possibilità di esplorare i mondi creati dalla Visual Painting Performance di Nice & The Fox, dove si crea un connubio tra arte, tecnologia e ambiente museale. Gli spazi della GAM risuoneranno grazie alle sonorità minimal di Dibba, da un lato, ed elettroniche/orientali dell’artista internazionale Lolla Fedolfi, dall’altro. Sarà, inoltre, possibile immergersi nell’arte grazie alla VR Experience che trascinerà il pubblico nei quadri di Mondrian e Chagall.
INFO: https://to.clubsilencio.it/gam/

LAWRENCE MALSTAF
Sabato 4 novembre ore 18
L’artista internazionale Lawrence Mastalf sarà uno dei protagonisti di Diffusissima 2023. Per la prima volta in Italia, il 4 novembre a Scalo Valdocco, realizzerà anche una performance. L’artista belga si trova al confine tra il visivo e il teatrale e sviluppa installazioni e performance art con una forte attenzione al movimento, all'ordine e al caos. I suoi progetti coinvolgono la fisica e la tecnologia come punto di partenza o di ispirazione e come mezzo per attivare installazioni. Per DIFFUSISSIMA® metterà in scena una performance che ha girato il mondo: Shrink1995. 
INFO: https://diffusissima.it/

MOSTRE ED EVENTI 

HAYEZ. L'OFFICINA DEL PITTORE
Fino al 1° aprile
Non c’è Il Bacio, ma la mostra “Hayez. Officina del pittore romantico”, ospita alcune importanti opere, tra cui La Meditazione, Il consiglio alla vendetta e Accusa Segreta, insieme a molti quadri e disegni inseriti del pittore veneziano. Dieci sezioni per 100 opere allestite fino al 1° aprile in un percorso cronologico, raccontano il lavoro di Francesco Hayez, autore simbolo del passaggio tra lo stile neoclassico a quello romantico. Dalle prime esperienze tra Venezia e Roma, sotto l’influenza dell’opera di Tiziano, fino a quelle come "pittore civile".
INFO: www.gamtorino.it/it

EXPOSED PRELUDE 
Dal 3 al 5 novembre 
In occasione di Artissima e della Torino Art Week, dal 3 al 5 novembre 2023 EXPOSED. Torino Foto Festival si presenta al pubblico con EXPOSED PRELUDE, una serie di appuntamenti teaser realizzati in collaborazione con alcune delle principali istituzioni culturali della città di Torino: una vera e propria anticipazione visiva della prima edizione del nuovo Festival Internazionale di Fotografia che, con il titolo New Landscapes – Nuovi Paesaggi si svolgerà a Torino dal 2 maggio al 5 giugno 2024 sotto la Direzione Artistica di Menno Liauw e Salvatore Vitale. Rifacendosi a uno dei temi centrali nella tradizione fotografica italiana, EXPOSED propone una riflessione sull’evoluzione odierna del medium fotografico, delle sue dinamiche di mercato e delle principali sfide e cambiamenti del mondo dell’immagine, con l’obiettivo di rafforzare il profondo legame tra Torino e la fotografia.
INFO: https://www.exposed.photography/

MICHELANGELO PISTOLETTO
Dal 1° novembre al 25 febbraio 
Il Castello di Rivoli presenta una grande mostra dedicata a Michelangelo Pistoletto (Biella, 1933) in occasione del suo novantesimo compleanno. Allestita negli spazi della Manica Lunga il progetto dell’artista Molti di uno reinventa l’architettura ortogonale della Manica Lunga trasformandola in uno stupefacente groviglio armonioso, un dispositivo urbano irregolare e libero attraverso il quale raccogliere e rileggere tutta la sua arte in un gigantesco autoritratto che funziona come la mappa di una Città ideale dell’avvenire.
INFO: https://www.castellodirivoli.org/mostra/michelangelo-pistoletto/

THROUGH THE PALESTINIAN MUSEUM OF NATURAL HISTORY AND HUMANKIND 
Fino al 28 gennaio
La Palestina è il punto di partenza del lavoro di Khalil Rabah “Through the Palestinian Museum of Natural History and Humankind”, in mostra alla Fondazione Merz fino al 28 gennaio. L’artista nato a Gerusalemme nel 1961, vive e lavora a Ramallah, Cisgiordania. La sua presenza a Torino è stata in forse fino all’ultimo a causa dello scoppio della guerra israelo-palestinese.L’artista palestinese ha iniziato il progetto The Palestinian Museum of Natural History and Humankind vent’anni fa, nel 2003. Si tratta di un'opera itinerante, in costante divenire, che si arricchisce di anno in anno e che si riferisce alla Palestina, non solo come luogo, ma anche come richiamo alla terra, come mezzo narrativo per evolvere il sapere. Un vero e proprio museo nomade con dipartimenti come geologia, botanica e paleontologia. La mostra alla Fondazione Merz è un'estensione di questo progetto e si presenta come una sorta di cantiere archeologico, sfidando il ruolo del museo come mero contenitore e  focalizzandosi sull’arte come strumento di interpretazione e rilettura della storia.
INFOhttps://www.fondazionemerz.org/ 


IO, NOI E GABER
Mercoledì 1° novembre ore 21.15
Dopo la proiezione speciale in anteprima alla 18a Festa del Cinema di Roma, IO, NOI E GABER il docufilm scritto e diretto da Riccardo Milani, arriva nei cinema di tutta Italia. Girato tra Milano e Viareggio, nei luoghi della vita di Giorgio Gaber, Io, noi e Gaber è il ritratto più che mai vivo e incisivo del Signor G., al centro di una delle pagine più preziose della storia culturale del nostro paese. Attraverso la voce di familiari e amici, Riccardo Milani traccia un ritratto intimo e appassionato di Gaber, che include ad un tempo la sua storia personale -attraverso le parole della figlia Dalia e delle persone storicamente a lui più vicine- e una sinfonia di voci di colleghi e artisti che lo hanno vissuto e amato. Il docufilm vede la partecipazione speciale di Gianfranco Aiolfi, Massimo Bernardini, Pier Luigi Bersani, Claudio Bisio, Mario Capanna, Francesco Centorame, Lorenzo Jovanotti Cherubini, Ombretta Colli, Paolo Dal Bon, Fabio Fazio, Ivano Fossati, Dalia Gaberscik, Ricky Gianco, Gino e Michele, Guido Harari, Paolo Jannacci, Lorenzo Luporini, Roberto Luporini, Sandro Luporini, Mercedes Martini, Vincenzo Mollica, Gianni Morandi, Massimiliano Pani, Giulio Rapetti - Mogol, Michele Serra.
INFO: ionoiegaberalcinema.it.

LE STRAGI NAZIFASCISTE DAL 1943 AL 1945 
Fino al 3 dicembre
Fotografie, documenti e videofilmati per illustrare e far conoscere una delle vicende più complesse e dolorose della nostra storia nazionale. Al Museo del Risorgimento di Torino la tappa torinese della mostra “Nonostante il lungo tempo trascorso… Le stragi nazifasciste nella guerra di liberazione 1943-1945”, che resterà aperta fino al 3 dicembre 2023. L’esposizione, curata dal Procuratore generale militare Marco De Paolis, illustra le tappe del percorso di costruzione della Repubblica Italiana, compiuto da decine di migliaia di civili e militari italiani, che attraverso il proprio sacrificio hanno consentito di gettare le basi per la costituzione dell'attuale Stato repubblicano e democratico. Grande attenzione è posta sui processi penali militari, che la giustizia militare ha celebrato dal dopoguerra a oggi. 
INFOwww.museorisorgimentotorino.it

L'EVOLUZIONE DEL MITO ITALIANO 
All'8 gennaio 2024
Nel cuore di Torino, a due passi dal Duomo e dalle Porte Palatine, la storia della FIAT viene celebrata attraverso una mostra che ripercorre i modelli più iconici del brand torinese. L’idea è del giovane artista Stefano Berardino che venerdì 20 ottobre inaugura la sua nuova personale “L’evoluzione del mit o italiano” all’interno gli eleganti spazi dell’hotel NH Collection Torino Santo Stefano realizzato dagli architetti Gabetti, Isola e Fusari in pieno Quadrilatero Romano. Una ventina le opere portate in mostra da Stefano Berardino, il pittore ortese conosciuto come l’artista dei motori, che delle automobili, sua più grande passione, ha fatto il soggetto principale della propria produzione pittorica. Dalla storica 500A del 1936 all'attuale 500 Elettrica e Topolino 2023, passando per le 500 one-off Armani, Bulgari e Kartell, quello di Berardino è un viaggio nei motori e nella storia della casa automobilistica torinese, attraverso i modelli più significativi che hanno reso la FIAT celebre in tutto il mondo.
INFOstefanoberardino.com

CONCERTI

FIORELLA MANNOIA E DANILO REA
Martedì 31 ottobre ore 21
Ha già collezionato sold out a ripetizione con oltre 30 date da nord a sud, ed ora la magia di “Luce”, lo straordinario live di Fiorella Mannoia e Danilo Rea, che ha conquistato il pubblico con la sua atmosfera intima e potente a lume di candela arriva a Torino. Il consolidato sodalizio tra Mannoia e Rea si rinnova, dando vita a un concerto unico, perfetto nella sua essenzialità. Uno spettacolo emozionante in cui il repertorio e i successi di Fiorella e la melodia della canzone e l'improvvisazione jazz di Rea si incontrano in una perfetta alchimia sonora, in un live capace di incantare il pubblico con la sua intensità.
INFO: Teatro Colosseo, via Madama Cristina 71, www.teatrocolosseo.it

MOVEMENT
Fino al 31 ottobre 
Ad aprire il programma di appuntamenti musicali è il festival musicale, Movement. Fino al 31 ottobre la rassegna indoor dedicata alla cultura e alle arti digitali approda nel capoluogo Piemontese con una ricca programmazione. Gli artisti si esibiranno tra Audiodrome Live Club, Officine Grandi Riparazioni e Centralino Club. Dopo il successo di Kappa FuturFestival 2023, edizione dei record che ha portato a Torino oltre 100.000 appassionati di cultura clubbing provenienti da tutto il mondo, Movement Entertainment si prepara al suo storico appuntamento autunnale. In programma: domenica 29 ottobre: Club Night | EarWax @ Centralino, TBA, martedì 31 ottobre: Night Show @OGR Torino w/ The Blessed Madonna / Who Made Who Hybrid (live) / Youniverse, martedì 31 ottobre: Club Night | Over @ Audiodrome w/ Hector Oaks.  
INFO: https://www.movement.it/ 

CLUB2CLUB
Dal 2 al 5 novembre 
Club 2 Club torna a far ballare il pubblico torinese durante la Contemporary Art Week per la 21esima edizione. Dal 2 al 5 novembre oltre 35 mila persone (fino al 25% di pubblico straniero) da 40 paesi del mondo invaderanno gli spazi del C2C che quest’anno si svolgerà tra le Ogr Torino, il Lingotto e per la prima volta al Teatro Regio. Tema di quest’anno il mondo. A suonare nel festival indoor più grande d’Italia saranno 36 artisti da 20 nazionalità. Tra questi Avalon Emerson, Caroline Polachek, Flying Lotus, Evian Christ, Tiga, King Krule, Yves Tumor, Moodyman, Two Shell, Upsammy & Jonathan Castro, Space Africa. Sono alcuni dei degli ospiti che si esibiranno per i quattro giorni di festival, per un totale di 120 ore di musica. 
INFO: https://clubtoclub.it/

TEATRO

BUONASERA SIGNOR G
Martedì 31 ottobre, Giovedì 2 e Sabato 4 novembre ore 19.30, Mercoledì 1 e Venerdì 3 ore 20.45; Domenica 5 ore 16
Spettacolo dedicato al teatro canzone di Giorgio Gaber, con testi e musiche di Gaber e Sandro Luporini. La regia è di Carlo Roncaglia che sarà in scena insieme ai musicisti Andrea Cauduro (chitarre), Enrico De Lotto (basso), Matteo Pagliardi (batteria). Più che un omaggio al papà del teatro canzone, lo spettacolo è un viaggio che segue un impulso, un istinto; di fronte all'immensa opera di Gaber e Luporini ci si sente un po' persi e disorientati e soprattutto folgorati dalla straordinaria, e a volte straziante, attualità dei monologhi e delle canzoni. Gaber si affacciava sul ciglio di un baratro. "Oggi - spiega la compagnia - ci troviamo in quel baratro e siamo in caduta libera. E allora ci siamo davvero abbandonati anche noi, senza aver paura di sbagliare, di risultare inadeguati, inadatti. Il Sig. G non è un personaggio, siamo proprio noi".
INFO: Teatro Gobetti, via Rossini 8, tel. 0115169555, www.teatrostabiletorino.it

IL CASO KAUFMANN
Martedì 31 ottobre, Giovedì 2 e Sabato 4 novembre ore 19.30, Mercoledì 1 e Venerdì 3 ore 20.45; Domenica 5 ore 16
Un condannato a morte ebreo chiede di poter vedere il cappellano del carcere, perché pronto a convertirsi. In realtà Leo Kaufmann, interpretato da Franco Branciaroli, ha un altro scopo e il sacerdote, incuriosito dalla sua tragica vicenda e colpito dalla dignità del prigioniero, accetta di restare con lui in cella per le sue ultime ore. Ispirato a una storia vera, Il caso Kaufmann è la trasposizione teatrale dell’omonimo romanzo di Giovanni Grasso (Rizzoli), vincitore nel 2019 di numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Capalbio per il romanzo storico, e racconta la sovversiva storia d'amore tra un anziano commerciante ebreo e una giovane ariana nella Germania nazista degli Anni Trenta. Lo spettacolo va in scena con la regia di Piero Maccarinelli.
INFO: Teatro Carignano, piazza Carignano 6, Tel. 0115169555, www.teatrostabiletorino.it

ODISSEA KUBRICK
Mercoledì 1° novembre, ore 21
Con un'affabulazione che diventa spettacolo, Domiziano Pontone racconta curiosità, storie, episodi sconosciuti e ignoti su Stanley Kubrick, intervallandoli con brevi spezzoni di film. Partendo da un breve excursus concernente la vita privata del grande regista, prima della celebrità, si vuole raccontare come un uomo – né ricco né con agganci – sia riuscito già in giovane età a ritagliarsi uno spazio nel mondo complicato delle produzioni cinematografiche e di come, attraversando e innovando tutti i vari generi da lui affrontati, abbia ottenuto straordinari risultati artistici e sovente economici, punteggiando – mediante un limitato numero di pietre miliari – la Storia del Cinema.
INFO: Teatro Concordia, corso Puccini, Venaria Reale, tel. 0114241124 - www.teatrodellaconcordia.it

MARTA
Giovedì 2 novembre ore 18
Nathalie Bernardi è la protagonista di uno spettacolo dalle emozioni vive.
Marta è una ragazza ventenne con le idee chiare sulla vita, sui pregiudizi, le discriminazioni, anche quando diventa adulta e non è più studentessa. Non la prendi in giro. Sa che a un certo punto dovrà morire, e te lo spiega in modo diretto, raccontando la sua vita e ragionando su quella che può essere l’esistenza umana. È fortemente critica nei confronti della scuola, degli insegnanti, del loro modo di non-spiegare la Verità (dal suo punto di vista). Ha sperimentato i pregiudizi che gli adulti possono avere a volte anche nei confronti dei propri figli, i quali vivranno una loro sensazione di discriminazione. Il testo, firmato da Giorgio Boccaccio (che ne cura anche la regia), tocca temi come l’educazione, la formazione, la spiritualità e la morte dal punto di vista maschile e femminile. [LEGGI QUI]
INFO: Osteria Rabezzana, Via San Francesco d’Assisi 23/C, prenotazioni 347.2547687 – 349.5686084 - solo whatsapp 338.4565306

GIUSEPPE GIACOBAZZI
Venerdì 3 e sabato 4 novembre ore 21
Un'ora e mezza di spettacolo, un’ora e mezza di partita, un'ora e mezza di monologo comico ma al tempo stesso interiore, che lascia lo spettatore incollato e attento nello scoprire la mossa successiva. In "Il pedone. Luci, ombre e colori di una vita qualunque" scopriamo un Giacobazzi sempre più distante dal cabaret vecchio stile e sempre più vicino alla narrazione tipica del teatro comico, in un percorso dove non si abbandona mai la risata, presente come in ogni altro spettacolo, ma che diventa anche strumento di riflessione.
INFO: Teatro Colosseo, via Madama Cristina 71, www.teatrocolosseo.it

TAXI A DUE PIAZZE
Venerdì 3 e Sabato 4 ore 20.45, Domenica 5 ore 15.30
Barbara d’Urso torna a teatro come protagonista della famosissima ed esilarante commedia di Ray Cooney, in tournée per la seconda stagione consecutiva. Una versione rovesciata al femminile con la regia di Chiara Noschese e con un cast di tutto rispetto: oltre alla D'Urso, nei panni della tassista - anche Rosalia Porcaro e Franco Oppini. A scrivere la versione “femminile” è stato lo stesso autore del testo originale, che lo ha rinnovato nei dialoghi e nei contenuti. [LEGGI QUI]
INFO: Teatro Alfieri, piazza Solferino 4, www.teatroalfieritorino.it

I DUE PAPI
Venerdì 3 e Sabato 4 ore 21, Domenica 5 ore 16
Dall’autore premio Oscar per "Bohemian Rhapsody", "L’ora più buia" e "La teoria del tutto", arriva il testo teatrale da cui è stato tratto un film Netflix di grande successo. Dieci anni fa, Benedetto XVI sbalordiva il mondo con le sue dimissioni, le prime dopo più di sette secoli. Cosa ha spinto il più tradizionalista dei Papi alla rinuncia e a consegnare la cattedra di Pietro al radicale ed empatico cardinale argentino? Interpretato da due grandi attori del nostro panorama, Giorgio Colangeli e Mariano Rigillo, "I due Papi" è stato accolto come “un lavoro strepitoso” al suo debutto. Il testo teatrale di Anthony McCarten, incalzante e profondo, avvincente e ironico, è stato adattato per il cinema e nominato come miglior sceneggiatura agli Oscar e ai Golden Globe. La produzione italiana – unica al mondo autorizzata dall’autore – è firmata dal regista Giancarlo Nicoletti.
INFO: Teatro Gioiello, via Colombo 31, www.teatrogioiellotorino.it

LUCI DIETRO GUSCI
Sabato 4 novembre, ore 19.30
Il "Caleidoscopio" prosegue con il primo spettacolo di Circo in Pillole, la storica rassegna-tirocinio che permette agli allievi di mettersi alla prova davanti a un vero pubblico in seguito a stage intensivi di una settimana. Gli interpreti saranno i 20 allievi e allieve del Secondo Anno e i 21 dell’Anno Tecnico dei corsi professionali Flic: 41 giovani provenienti da 17 nazioni che porteranno in scena le nozioni acquisite nel lavoro svolto con il regista francese François Juliot.
INFO: Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200, www.flicscuolacirco.it

STREGHE
Domenica 5 novembre
Abrahm è un ragazzino che vive con la nonna. Lei gli racconta che esistono delle streghe e dopo averlo istruito su come riconoscerle, partono per l'Inghilterra. Una polmonite però costringe l'anziana al riposo e nelL'hotel in cui soggiornano si riunisce il congresso annuale delle streghe d'Inghilterra. Sono guai per nonna e nipote che lotteranno per impedire il realizzarsi del terribile piano delle streghe. Scritto e diretto da Manuel Renga. Dai 4 anni in su.
INFO: Spazio Kairos, via Mottalciata 7, ondalarsen.org

DANZA

PIETAS
Venerdì 3 novembre ore 20.45
Seconda tappa di un lavoro cominciato nel 2019 con lo spettacolo “Act of Mercy”. Tutto parte da una domanda: “Cosa accadrebbe se l’umanità smarrisse il sentimento di pietà?”. Pietas è strutturato come una parabola frammentata, il motore dell’azione è il pianto misterioso di un bambino di cui i danzatori cercano istintivamente e inutilmente l’origine. Con la Compagnia Intero5.
INFO: Teatro Monterosa, via Brandizzo 65, promozione@egridanza.com tel. 366.4308040 / www.egridanza.com

IL CORPO SUSSURRANDO
Domenica 5 novembre ore 19.30
Il corpo è protagonista di una serata che propone due produzioni della compagnia Balletto Teatro di Torino firmate da coreografi che ne hanno recentemente ridefinito il profilo e la linea coreografica. "Kiss me hard before you go_duet" è un duetto fluido e dinamico in cui i corpi dei danzatori viaggiano dentro a una riflessione esistenziale che è in grado di muovere e mettere a nudo la vulnerabilità dell’essere umano. Le relazioni tra i danzatori si contrappongono, in una narrazione lenta, densa e profonda, un susseguirsi di gesti e movimenti vorticosi e trainanti ma allo stesso tempo leggeri e coraggiosi. Coreografia di Josè Reches. "Play_bach divertissement" del coreografo Manfredi Perego innesta sulle note di Bach un lavoro che si basa sulla risonanza dinamica ed emotiva che la musica crea, ma anche sulla sua giocosità intrinseca. La partitura musicale permette quindi un viaggio emotivo, ludico, che porterà i danzatori in aree di ascolto corporeo differenti.
INFO: Progetto Slip, corso Giulio Cesare 338/50D, promozione@egridanza.com tel. 366.4308040 / www.egridanza.com

FUORI PORTA

FIERA DI SAN CARLO
A Nizza Monferrato torna la Fiera di San Carlo. Da venerdì 3 novembre premi, mercati, degustazioni e maratone di Bagna Cauda. Nel fine settimana nell’Astigiano sarà protagonista l’enogastronomia, con la 12esima Fiera nazionale del Tartufo di San Damiano d’Asti.
INFO: www.lavocediasti.it 

Daniele Angi e Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium