/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 20 agosto 2023, 18:04

Auto "normali", prezzi "da corsa": in 20 anni per i piemontesi una vettura nuova è diventato un lusso

Se nel 2003 servivano 4 stipendi e mezzo per fare l'acquisto, ora ne servono quasi 7 e mezzo. Per non parlare dei modelli elettrici

vetture - foto d'archivio

Comprare un'auto, anche in Piemonte, è diventato quasi un lusso

Bene di consumo o bene di lusso? L'automobile sta cambiando pelle e non si tratta soltanto di questioni tencologiche o di motorizzazione. Secondo uno studio condotto da Autoscout, infatti, nel giro di vent'anni il prezzo delle vetture è schizzato verso l'alto. E nel solo Piemonte, per esempio, si è passati da un costo pari a poco più di 4 stipendi e mezzo a quasi sette stipendi e mezzo. E se si parla di auto elettriche, si arriva a superare gli stipendi di un anno (12,4 mensilità).

Prezzi raddoppiati, stipendi no

Inflazione, insomma. Ma non solo: pesa anche la scarsa possibilità dei redditi di tenere il passo: dal 2003, infatti, se in tutta Italia i prezzi delle auto nuove sono praticamente raddoppiati (+99%), l'aumento dei redditi è stato decisamente più basso: +22,6%.

Tradotto in cifre, il prezzo medio delle 10 auto nuove più vendute è passato dai 10.590 euro di 20 anni fa ai 21.040 del 2023 (per le elettriche si parla addirittura di 35.130 euro), mentre i redditi familiari netti medi sono aumentati in misura nettamente inferiore, da una media regionale mensile di 2.317 a 2.840 euro.

La rivincita dell'usato

In questo contesto il mercato dell’usato si conferma la soluzione ideale per chi cerca vetture di nuova generazione, di segmento superiore o con dotazioni maggiori, ma a un prezzo più contenuto e in linea con le proprie tasche. “Il costo di un’auto nuova è quasi raddoppiato negli ultimi vent’anni. Una situazione verificatasi sicuramente per via di molti fattori, fra cui i nuovi investimenti in Ricerca & Sviluppo e l’incessante integrazione di nuove tecnologie sui veicoli in vendita, che sono andate a migliorare e ottimizzare anche le auto di livello base, fornendo quindi al consumatore una scelta sempre più premium anche nei livelli più accessibili - spiega Sergio Lanfranchi del Centro Studi di AutoScout24 -. Un altro cambiamento importante è stato apportato nel campo della sicurezza, per cui le auto di oggi hanno molte più funzioni dedicate alla salvaguardia dei passeggeri, e molte di queste sono diventate oggi una dotazione irrinunciabile".

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium