/ Politica

Politica | 29 maggio 2023, 16:48

Ritorno al passato: Antonio Castello per la terza volta sindaco di Pianezza

Sconfitto al ballottaggio Giovanni Minò, candidato di Pd e M5S: dopo i successi del 2011 e del 2016, Castello torna a Palazzo Civico

antonio castello e municipio pianezza

Pianezza sceglie il ritorno al passato e boccia l'alleanza Pd-M5S. Se due settimane fa ad Ivrea l'asse tra centrosinistra e grillini aveva portato ad una netta vittoria al primo turno, con l'elezione di Matteo Chiantore, stavolta a Pianezza c'è stato il disco rosso. A vincere è stata la scelta civica di Antonio Castello, che dopo i successi del 2011 e del 2016 torna così per la terza volta a Palazzo Civico.

Nettamente sconfitto Minò

Nettamente battuto lo sfidante Giovanni Minò, che al primo turno aveva saputo fare meglio di Sara Zambaia, consigliera regionale delle Lega e candidata del centrodestra unito, che aveva lasciato libertà di voto ai suoi per il ballottaggio. Che non ha avuto storia: Castello fin dalle prime sezioni scrutinate è andato in testa con circa il 60% delle preferenze, contro il poco meno del 40 del rivale. Alla fine hanno trionfato con il 59,15% de voti, mentre Minò si è fermato al 40,85%.

Al voto il 56% degli aventi diritto

Anche a Pianezza l'astensionismo è cresciuto in occasione di questa seconda tornata, con il 55,97% degli aventi diritto che si sono recati alle urne. Quasi dieci punti percentuali in meno rispetto al primo turno, quando aveva votato oltre il 64% degli elettori, quasi due persone su tre: un risultato chiaramente superiore alla media delle altre città andate al voto, forse anche per la novità della prima volta di Pianezza tra i "grandi" oltre i 15 mila abitanti.

"La vittoria di Novi Ligure conferma il trend positivo per il PD nelle amministrative in Piemonte", prova a consolarsi il centro sinistra, complimentandosi per il successo di Rocchino Muliere nell'alessandrino. “Dopo la netta vittoria a Novi e il buon risultato di Minò a Pianezza - dichiara il Segretario Regionale del Partito Democratico, Domenico Rossi - ora ripartiamo per affrontare le sfide del prossimo futuro e tornare a costruire un'alternativa anche per il Piemonte”.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium