/ Politica

Politica | 18 novembre 2022, 18:52

Collegno, centrodestra e gruppo misto all'attacco del sindaco Casciano: "Lavori pubblici sempre in ritardo"

Parisi (Lega): "Nel 2024 sbianchetteremo le piste ciclabili della giunta Casciano". Romeo (FdI): "Basta ritardi o opere pubbliche a metà servizio". Ponte (Gruppo Misto): "Faremo di tutto per accelerare i cantieri cittadini"

palazzo civico collegno

Collegno, centrodestra e gruppo misto all'attacco del sindaco Casciano: "Lavori pubblici sempre in ritardo"

Su richiesta dei gruppi consiliari di minoranza si è riunita la Commissione Consiliare sul tema dei Lavori Pubblici a Collegno e nello specifico, sullo stato di avanzamento di alcuni cantieri cittadini: la piscina Bendini e la scuola Matteotti.

All’ordine del giorno era prevista anche la questione viabilità relativa alle problematiche emerse in seguito alla modifica della viabilità di Borgata Paradiso nella zona di Via Bligny e via Vandalino.

Giovanni Parisi, Consigliere Comunale Lega Salvini Collegno e Segretario cittadino, ha sottolineato: “L’ennesima commissione richiesta dal nostro gruppo consiliare per portare la voce dei collegnesi scontenti dai diversi ritardi sui lavori pubblici: come la piscina Bendini e la scuola Matteotti. Preoccupante è la situazione che riguarda i problemi legati alla nuova scuola. Con l’inverno ormai alle porte non si conosce ancora dove i bambini faranno attività sportiva e non è stata indicata nessuna nuova data di consegna della palestra. - Parisi prosegue - Abbiamo poi reso noti i problemi della viabilità impazzita nel quartiere di Borgata Paradiso a causa delle scelte scellerate di questa amministrazione comunale che con queste piste ciclabili crea solo intasamenti e rischia di bloccare i mezzi di trasporto pubblico e le ambulanze. Qui siamo ormai di fronte ad un ambientalismo radicalchic da salotto fondato su superficialità e arroganza”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Alberto Romeo, Segretario cittadino di Fratelli d’Italia: “Ieri ho partecipato come esperto nella 5° commissione consiliare. Da circa un mese stiamo ascoltando i residenti e i commercianti di Via Bligny, Via Castagnevizza e Via Vandalino, strade protagoniste di un completo stravolgimento della viabilità. Attraverso una raccolta firme abbiamo potuto constatare che molti residenti e quasi tutti i commercianti sono scontenti e stanno avendo disagi dopo questo cambiamento con la realizzazione della pista ciclabile di Via Bligny. Ho portato in commissione le proteste e le delusioni raccolte ma la risposta dell’amministrazione non è stata propositiva anzi a quanto pare secondo le loro considerazioni va tutto bene e l’obiettivo è stato raggiunto. - Romeo aggiunge - Personalmente non ho nulla contro la mobilità sostenibile anzi credo sia necessario diminuire l’inquinamento ma questo deve essere fatto senza creare disagi e code che provocano ancora più smog e soprattutto mettono in difficoltà chi utilizza la macchina. Abbiamo chiesto che il progetto venga tenuto sotto controllo e modificato, ove possibile. Fratelli d’Italia è coi cittadini, sul terrario per il territorio”.

Anche secondo Stefano Ponte, Consigliere Comunale Gruppo Misto Collegno: “La commissione di ieri mi ha sinceramente molto irritato. Capisco che nella gestione di un appalto pubblico possano esserci dei ritardi e comprendo anche che parte di questi ritardi siano riconducibili al periodo pandemico. Quello che però non capisco è il modo in cui il PD e i suoi amministratori hanno gestito la comunicazione di questo importante cantiere che, a dirla tutta, è stato il cavallo di battaglia della campagna elettorale del centrosinistra nel 2019 ed è pubblicizzato dal 2017. Mi metto nei panni delle famiglie dei bambini che ancora oggi vivono nell’incertezza. La palestra non è ancora finita e nessuno (compresa l’amministrazione comunale) è sicuro che lo sarà nel 2023. Non lo so, spero che nel 2024 le cose cambino. C’è bisogno di novità in quanto la città ha necessità di essere governata da persone nuove che portino ad un cambiamento radicale anche nella gestione della comunicazione tra il Comune ed i cittadini. Percepisco molto scontento in città. Chissà, magari sarà la volta buona”.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium