/ Politica

Politica | 08 maggio 2020, 12:30

Fase 2, lunedì cabina di regia Città Metropolitana per confronto con Regione su "Riparti Piemonte"

Appendino: "Nella ripartenza avranno o un ruolo centrale i sindaci e territori, che dovranno affrontare la crisi economica con le pressioni categorie economiche"

Fase 2, lunedì cabina di regia Città Metropolitana per confronto con Regione su "Riparti Piemonte"

Al via da lunedì la cabina di regia della Città Metropolitana di Torino per la Fase 2 dell’emergenza Covid. L’obiettivo dell’organo - istituito questa mattina con un decreto approvato dall’ente di corso Inghilterra – è di coordinare e promuovere presso Governo e Regione le istanze dei 312 comuni del provincia, tramite i portavoce delle 11 zone omogenee.

Se la prima fase – ha spiegato la sindaca metropolitana Chiara Appendino – era fortemente concentrata sull’aspetto sanitario, in quelle successive avranno un ruolo centrale i sindaci e territori, che dovranno affrontare la crisi economica con le pressioni categorie economiche”. “I Comuni – ha aggiunto – dovranno fornire servire, che saranno essenziali in questo momento”.

Appendino ha poi sottolineato come la cabina di regia dovesse essere costituita e convocata il prima possibile, già da lunedì, “perché è necessario avviare velocemente un confronto tra Città Metropolitana e Regione sul “Riparti Piemonte”, che ha molte competenze che riguardano i territoriali”.

La proposta è stata accolta favorevolmente dal capogruppo della lista Città di Città Roberto Montà, che ha sottolineato come la “provincia di Torino rappresenti il 50% del Piemonte dal punto di vista economico: questa cabina di regia non deve essere usata nella contingenza, ma resa strutturale”.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium