Sanità - 25 ottobre 2023, 18:02

A novembre ambulatori nelle piazze contro i tumori maschili, Icardi: "La prevenzione è la migliore cura" [VIDEO]

La campagna 'Un baffo per la ricerca' messa in campo da Fondazione Ricerca Molinette Onlus e Regione Piemonte punta a combattere i tumori maschili più comuni tra gli over 50 ma anche i giovani

la valle e icardi

Un baffo per la ricerca: al via la campagna di prevenzione dei tumori maschili

Novembre è il mese della prevenzione dei tumori maschili, nemici sottovalutati ma molto presenti tra la popolazione italiana. Tra gli over 50, si calcola che uno su otto ne sia affetto, mentre i giovani sono molto colpiti dal tumore ai testicoli. I sabati di novembre sarà possibile informarsi e farsi visitare nelle piazze di tutta la Regione, grazie alla campagna 'Un baffo per la ricerca' della Fondazione Ricerca Molinette Onlus e della Regione Piemonte, che metterà in campo ambulatori mobili e iniziative di comunicazione.

"La prevenzione, la diagnosi precoce, è sempre la miglior cura - ha commentato l'assessore regionale alla sanità Luigi Genesio Icardi - In Regione abbiamo posto l'impegno nella prevenzione delle neoplasie, anche effettuando una rimodulazione dei protocolli non solo del tumore maschili ma anche del colon retto e del collo dell'utero. Abbiamo voluto ampliare le fasce di età bersaglio per cui andremo a fare azioni di prevenzione e un ampliamento del ventaglio delle modalità di ricerca".

"Lo screening per il tumore della prostata non è riconosciuto, non esiste, per questo andiamo in piazza a portare questa iniziativa - ha spiegato il Prof. Paolo Gontero, direttore della clinica urologica dell’Ospedale Molinette - Il principale tumore maschile è il tumore alla prostata, ma senza dimenticare il tumore dei giovani che è il tumore al testicolo. I sabati di novembre saremo presenti con un ambulatorio mobile, sarà una campagna informativa e ci sarà la possibilità di effettuare delle visite per i maschi dai 50 ai 57 anni e dai 20 ai 35 anni, che sono le fasce di rischio per il tumore alla prostata e del testicolo. Verrà data la possibilità di effettuare delle visite ma l'obiettivo principale è l'informazione, non dimentichiamoci dei giovani che a 20 anni per il 95% non è mai andato a fare una visita urologica".

Francesco Capuano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU