/ Eventi

Eventi | 02 febbraio 2024, 15:00

Torna il Carnevale storico del Balon: appuntamento imperdibile con la "Rusnenta" per chi ama la storia e la tradizione

Un appuntamento unico nel suo genere che, durante il periodo di carnevale, “porta in scena” il meglio dei Gruppi Storici e di Rievocazione storica del Piemonte e non solo.

Torna il Carnevale storico del Balon: appuntamento imperdibile con la "Rusnenta" per chi ama la storia e la tradizione

Un appuntamento unico nel suo genere che, durante il periodo di carnevale, “porta in scena” il meglio dei Gruppi Storici e di Rievocazione storica del Piemonte e non solo. Un momento davvero unico nel panorama degli eventi di Carnevale perché si tratta di una vera e propria kermesse dedicata alle sfilate e alle esibizioni di circa 15 Gruppi Storici rappresentanti le tante diverse epoche della Storia.

L’inteso programma inizia giovedi 1 febbraio con l'investitura della Rusnenta, letteralmente “la arrugginita”, la maschera tradizionale del Borgo Dora il cui nome trae origine dall’antico mercato delle “cose vecchie” che ancora oggi è il carattere distintivo del tipico quartiere del Balon con i tanti negozi di antiquariato, i “robivecchi” e i mercati del Balon del sabato e del Gran Balon che si svolge immancabilmente ogni seconda domenica del mese.

L’investitura si svolgerà alla presenza di Luca Deri, Presidente della Circoscrizione 7, mentre sabato 3 febbraio alle 11:30 si svolgerà la sfilata delle maschere tradizionali con Gianduja e Giacometta che dallo storico mercato del Balon si dirigeranno, attraverso il Mercato di Porta Palazzo, verso il Palazzo Civico dove il Sindaco della Città, Stefano Lo Russo,  tramite il canonico gesto della consegna delle chiavi della città, decreterà l’apertura ufficiale del Carnevale del Balon, sempre più Carnevale della Città di Torino. L'evento verrà accompagnato dalla Banda della Polizia municipale di Torino.

Non ci resta quindi che attendere poi, Domenica 4 febbraio, il clou del Carnevale del Balon, con la presenza delle autorità cittadine, dei Gruppi Storici, della Giuria del Concorso di Rievocazione e tutti gli appassionati del mercato delle pulci e degli oggetti antichi.

Il programma di domenica prevede alle ore 09:30 l’apertura dell’edizione straordinaria del mercato di antiquariato, vintage e collezionismo. Si proseguirà alle 11 con Gianduja e Giacometta, le maschere tradizionali di Torino che, accompagnate dalla Rusnenta per gli onori “di casa”, apriranno la sfilata lungo le pittoresche vie del Borgo insieme alla delegazione dei bambini del Sermig e la banda di Mirafiori.

Alle 12 con un colpo di cannone e una salva di fucileria, il Gruppo Storico Pietro Micca darà il via a varie esibizioni di gruppi di rievocazione storica (dai duelli ai balli di corte), mentre alle 15 tutti i gruppi di rievocazione storica presenti si raduneranno all'interno del Cortile del Maglio: ogni gruppo, ad ogni passaggio davanti al palco centrale, sarà annunciato e presentato dalla speaker, Marina Garau.

Il corteo di Carnevale seguirà il percorso del mercato nelle vie Borgo Dora, Lanino, Cottolengo e Mameli: la Rusnenta e la Giuria composta da scenografi, storici e giornalisti valuteranno i vari gruppi storici presenti sotto il palco.

Alle 16,30 circa la Rusnenta e le autorità presenti proclameranno il vincitore per la migliore esibizione e consegneranno il premio del concorso per gruppi di rievocazione storica.

I gruppi che hanno confermato la partecipazione, capeggiati dal Gruppo Sorico Pietro Micca fuori concorso e dal Gruppo Storico Nobiltà Sabauda, vincitori della scorsa edizione: il Gruppo Storico “Conte Occelli” di Nichelino, il Gruppo Storico Okelum, la Corte di Venaria Reale, i Bersaglieri “La Marmora”, il Gruppo Storico di Sanità Militare, il Gruppo Storico 2194 del periodo della II Guerra Mondiale, Balastorie e Tradizioni Sabaude.

Simone Gelato, antiquario e Presidente dell’Associazione dei Commercianti del Balon esprime così la soddisfazione per l’appuntamento che si rinnova: «Il Concorso di Rievocazione dedicato ai Gruppi Storici è un momento davvero emozionante per il nostro quartiere ed è un evento sempre più “vissuto” sia dai residenti, dagli operatori così come dai turisti e dai visitatori del mercato dell’antiquariato. Abbiamo voluto caratterizzare questa kermesse, sin dalla prima edizione, con la connotazione storica più che carnevalesca perché la storia e gli oggetti del passato permeano Borgo Dora da sempre».

Michele Lacidogna, anch’egli antiquario e responsabile eventi e comunicazione dell’Associazione, conclude: «Lo Storico Carnevale del Balon rappresenta un’occasione per “riappropriarsi” di tradizioni positive perse alla fine del secolo scorso (n.d.r. il recupero della maschera della Rusnenta) e per “immergersi” in una macchina del tempo che farà certamente sognare bambini e, ne siamo certi, anche i molti genitori ed adulti che vorranno trascorrere una domenica differente tra oggetti e personaggi del passato».

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium