/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 10 gennaio 2024, 18:52

La metro viaggia in ritardo verso Rivoli: si dovrà aspettare il 2025 per le 4 stazioni in zona Ovest

L'aumento dei prezzi delle materie prime ha provocato un ritardo nei lavori. Solo il prossimo anno l'inaugurazione delle fermate Certosa, Collegno centro, Leumann e Cascine Vica

La metro viaggia in ritardo verso Rivoli: si dovrà aspettare il 2025 per le 4 stazioni in zona Ovest

La metro viaggia in ritardo verso Rivoli: si dovrà aspettare il 2025 per le 4 stazioni in zona Ovest

Si dovrà attendere fino al 2025 per l'inaugurazione delle 4 stazioni che collegheranno la metro fino a Rivoli centro. Un anno di ritardo rispetto al cronoprogramma iniziale dovuto alle conseguenze del Covid, ma soprattutto all'aumento delle materie prime: il costo dell'acciaio nell'ultimo periodo sta finalmente scendendo ma ancora troppo lentamente.

I lavori partiti nel 2020

Nel 2020 era partito il primo lotto di lavori Certosa-Collegno per il prolungamento dell'attuale tracciato della metro. Oggi i lavori vedono realizzate solo le opere civili: "Sulla linea 1 verso ovest al momento abbiamo completato le gallerie e sono in fase di lavoro gli armamenti della sede del treno – ha spiegato Bernardino Chiaia, amministratore delegato di InfraTo ed anche commissario della Linea 2 della metropolitana torinese – Sono installate le porte di banchina e l'inaugurazione è prevista per la prima metà del 2025". E l'anno prossimo sono in programma anche i primi lavori per la metro 2.

I costi del Covid e dell'aumento dei materiali

Per arrivare al prolungamento della linea 1 hanno collaborato il Comune di Torino e la Città di Collegno: "C'è stato un periodo in cui abbiamo dovuto affrontare problemi a seguito del coronavirus e poi dell'aumento dei prezzi dei materiali – ha dichiarato il sindaco di Collegno Francesco Casciano ci affidiamo alla capacità della città di Torino per poter recuperare qualcosa in termini economici. Facciamo il tifo affinché si finisca entro il 2025"

Casciano: "Obiettivo inaugurazione nel 2025"

"Siamo soddisfatti dei lavori fatti fino ad ora – ha aggiunto il primo cittadino - soprattutto perché intorno a queste fermate abbiamo dei ruderi industriali che presto verranno rigenerati, realizzando un importante processo di riqualificazione urbana".

Marco D'Agostino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium