/ Cultura

Cultura | 18 marzo 2023, 19:20

Cosa fare a Torino nel weekend: gli appuntamenti fino a domenica 19 marzo

A Torino con Shakespeare e Pirandello. Poi Glocal Film Festival e Van Gogh experience

"Riccardo III" al teatro Carignano

"Riccardo III" al teatro Carignano

MOSTRE ED EVENTI 

GLOCAL FILM FESTIVAL 
Dal 15 al 20 marzo 
Una “pop edition”. Così si preannuncia la 22esima edizione del Glocal Film Festival organizzato dall’Associazione Piemonte Movie. In programma sono 74 film brevi, documentari e lungometraggi, di cui 29 in concorso. Le opere in competizione sono cinque per il concorso documentari Panoramica Doc, poi altre cinque per il concorso documentari brevi Doc Short, tre nel progetto Professione Documentario e infine sedici cortometraggi in gara per Spazio Piemonte. Completano il quadro glocal 2 omaggi, 2 lungometraggi fuori concorso, 5 mostre e altri 6 eventi speciali (due masterclass e quattro focus tematici). Fra gli ospiti della pop edition ci saranno Valerio Berruti, Eugenio Cesaro, Riccardo Donna, Letizia Lamartire, Lucio Pellegrini, Emanuele Pasquet, Irene Dionisio, Paolo Mitton.
Info:  www.glocalfilmfestival.it  

ROSE DELL'EST
Dal 15 marzo al 5 aprile 
AIACE Torino presenta la rassegna Rose dell'Est, dedicata alle nuove cineaste dell’Europa centro orientale: un ciclo di quattro lungometraggi, in proiezione settimanale (sempre di mercoledì, alle ore 21) all’Ambrosio Cinecafè, in cui le donne sono protagoniste davanti e dietro la macchina da presa, rivendicando un ruolo di primo piano in società e ambienti spesso non ancora pronti ad accettare i loro diritti e le loro libertà, di pensiero, parola, azione. 
Info:  011 538962, aiacetorino@aiacetorino.it ,www.aiacetorino.it 

VAN GOGH EXPERIENCE 
Dal 18 marzo al 25 aprile 
Il conto alla rovescia prosegue. Manca sempre meno all'atteso ritorno della Van Gogh Experience. La produzione internazionale targata Next Exhibition sarà alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, la residenza sabauda del comune di Nichelino, a partire dal 18 marzo. L'opera virtuale e immersiva interagisce con l’osservatore, lo prende per mano e lo invita ad entrare dentro al quadro. Ogni superficie della location diventerà arte: le pareti, così come il pavimento, si coloreranno delle tinte più amate da Van Gogh, dal blu profondo della notte stellata al giallo vivo dei girasoli. 
Info: https://vangoghexperience.it/ 

TEATRO

I SALMI DI BENEDETTO MARCELLO
Venerdì 17 marzo ore 18
Proposta artistico-musicale del Centro culturale protestante. A esibirsi è l’Ensemble del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia. Interpretano i Salmi di Benedetto Marcello i coordinatori del progetto Enrico Parizzi, viola e violino, e Cristiano Contadin, viola da gamba, insieme a Pedro Reposa Pereira, viola, Carlo Santi, viola da gamba, Alberto Casarin, violone, e Sebastiano Franza, clavicembalo. Con loro, le cantanti Liu Rundong, controtenore, e Francesca Falasco, soprano.
Info: Tempio valdese, corso Vittorio Emanuele II 23

RICCARDO III
Venerdì 17 marzo ore 20.45, Sabato 18 ore 19.30 e Domenica 19 ore 15.30 (in replica fino al 26 marzo)
Questa tragedia da sempre affascina per la sua dimensione violenta, manipolatoria e solitaria; il duca di Gloucester è senza dubbio uno dei cattivi più iconici del repertorio shakespeariano. Con questa figura letteraria così imponente si confronterà la giovane e affermata regista ungherese Kriszta Székely che, dopo aver affrontato lo Zio Vanja di Čechov, torna al TST come regista associata. Paolo Pierobon nel ruolo del protagonista.
Info: Teatro Carignano, piazza Carignano 6, www.teatrostabiletorino.it

LEGALLY BLONDE
Venerdì 17 e Sabato 18 marzo ore 20.45, Domenica 19 marzo ore 15.30
Dopo il successo di Broadway e i numerosi premi internazionali nel West End, arriva finalmente in Italia il musical tratto dal film “La rivincita delle bionde”, interpretato dalla spumeggiante Reese Witherspoon, adattamento cinematografico dell’ omonimo romanzo autobiografico della bionda Amanda Brown. Con esuberanza e attraverso una trama “leggera” il musical affronta alcuni temi forti e vincenti, un pretesto per sconfiggere pregiudizi e discriminazioni, un viaggio verso il riscatto di una donna e della sua femminilità.
Info: Teatro Alfieri, piazza Solferino 4, www.torinospettacoli.com

L'ORESTE. QUANDO I MORTI UCCIDONO I VIVI
Venerdì 17 ore 20.45, Sabato 18 ore 19.30 e Domenica 19 marzo ore 15.30
Lo spettacolo di Francesco Niccolini, con regia di Giuseppe Marini, vede in scena Claudio Casadio, che ha anche collaborato alla drammaturgia. Oreste è internato nel manicomio dell'Osservanza a Imola. È stato abbandonato quando era bambino, e da un orfanotrofio a un riformatorio, da un lavoretto a un oltraggio a un pubblico ufficiale, è finito lì dentro perché, semplicemente, in Italia, un tempo andava così. Dopo trent'anni non è ancora uscito: si è specializzato a trovarsi sempre nel posto sbagliato nel momento peggiore. Non ha avuto fortuna l'Oreste, e nel suo passato ci sono avvenimenti terribili che ha rimosso ma dai quali non riesce a liberarsi. Eppure è sempre allegro, canta, disegna, non dorme mai, scrive alla sua fidanzata, parla sempre.  "L'Oreste" è una riflessione sull'abbandono e sull'amore negato. Su come la vita spesso non faccia sconti e sia impietosa. E su come, a volte, sia più difficile andare da Imola a Lucca che da Imola sulla Luna. Uno spettacolo originalissimo, di struggente poesia e forza, in cui fluiscono momenti drammatici e altri teneramente comici.
Info: Teatro Gobetti, via Rossini 8, www.teatrostabiletorino.it

http://www.torinospettacoli.com

L'UOMO DAL FIORE IN BOCCA
Venerdì 17 e Sabato 18 marzo, ore 21
Per il quindicesimo anno di repliche torna uno dei piccoli grandi capolavori di Luigi Pirandello, nell'allestimento di Enrico Fasella con l'interpretazione di Luciano Caratto. Atto unico, scena spoglia e drammatica: un uomo che parla (è quasi un monologo) e un altro che ascolta intervenendo di rado con battute ovvie e banali alle considerazioni amare del primo, che rivelano terribili verità.
Info: Cadm, Ex Cafè Procope, via Juvarra 13, ore 21

ITALIA-BRASILE 3-2 IL RITORNO
Venerdì 17 marzo, ore 21
RNel 2022 si è festeggiato un doppio anniversario: il quarantennale dell’epica partita al Sarrià di Barcellona e il ventennale del debutto dello spettacolo Italia-Brasile 3 a 2. La nuova messa in scena rivisita il testo originale anche in considerazione del fatto che nel frattempo il mondo è cambiato, diverse sono le urgenze, i vuoti urlano più dei pieni. La partita epica della nazionale contro il Brasile diventa uno strumento liberatorio, il suo ricordo è intriso di gioia e questo restituisce al dispositivo teatrale il suo ruolo di costituente della coscienza comunitaria.
Info: Teatro Superga, Nichelino (TO), via Superga 44, www.teatrosuperga.it

QUESTA È CASA MIA
Venerdì 17 e Sabato 18 marzo, ore 21
Monologo di teatro civile che il giovane attore e drammaturgo abruzzese Alessandro Blasioli porta in scena dal 2017 in Italia e all’estero, ottenendo 16 riconoscimenti nazionali e il premio al Festival InScenaNY negli Stati Uniti. In scena il racconto delle peripezie vissute dalla famiglia Solfanelli a seguito del terremoto che ha colpito L’Aquila e l’Abruzzo nel 2009 si intreccia con il racconto dell’amicizia tra Paolo e Marco, travolta anch’essa dalla potenza della natura e dall’iniquità dell’uomo. Da una parte ci sono i genitori Rocco e Piera costretti a un infinito peregrinare insieme al figlio tra hotel della costa, feste di paese, tendopoli, rivolte civili e New Town, dall’altra c’è il terremoto che non ha disintegrato solo le case ma anche gli affetti e i legami.
Info: Casa Fools, via Bava 39, prenotazioni@casafools.it

prenotazioni@casafools.it

PIGIAMA PER SEI
sabato 18 marzo domenica 19 marzo
Il più classico dei triangoli: lui, lei, l'altra. Che diventa un rombo, nel momento in cui si scopre che il vecchio amico, invitato dal marito per fungere da alibi durante l’incontro clandestino con l’amante, è a sua volta l'amante della moglie. Testo di Marc Camoletti regia Marco Rampoldi.
Info: Teatro Gioiello, via Colombo 31, www.torinospettacoli.com

JEREMIE RHORER
Domenica 19 marzo ore 20.30
Prosegue la stagione dei "Concerti". Jérémie Rhorer sale sul podio dell’Orchestra del Regio e illustra un percorso a ritroso lungo tre secoli: da Prokof’ev che imita lo stile di Haydn, alla Suite “Mozartiana” di Čaikovskij, fino alla perfezione della “Jupiter” che raggiunge le vette del Classicismo viennese.
Info: Teatro Regio, piazza Castello 215, www.teatroregio.torino.it

Daniele Angi e Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium