/ Cronaca

Cronaca | 25 novembre 2022, 16:52

L'ex patron di Blutec Roberto Ginatta assolto dall'accusa di frode fiscale

L'imprenditore dell'azienda con sede principale a Rivoli scagionato dall'accusa di avere sottratto al fisco 7 milioni di euro

aula di tribunale

L'ex patron di Blutec Roberto Ginatta assolto dall'accusa di frode fiscale

Si è concluso con un'assoluzione il processo davanti al Tribunale di Pescara per frode fiscale a carico di Roberto Ginatta, ex patron del Gruppo Metec e di Blutec, azienda che aveva la sua sede principale a Rivoli.

Il giudice Francesco Marino ha assolto l'imprenditore torinese dall'accusa di aver sottratto al fisco 7 milioni di euro derivanti da un'operazione infragruppo tra la Metec e la Blutec, quest'ultima nota per le vicende giudiziarie connesse al progetto di riqualificazione del sito ex Fiat di Termini Imerese.

Ginatta era assistito dall'avvocato Nicola Menardo dello Studio Grande Stevens, con le colleghe Stefania Nubile, Valentina Cacioni e Federica Sanna. "Apprezziamo l'elevato grado di competenza tecnica con cui il Tribunale ha valutato i fatti, mettendo da parte pregiudizi e suggestioni che non hanno trovato conferma dibattimentale", ha commentato Menardo.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium