/ Attualità

Attualità | 07 settembre 2022, 16:36

Rivoli, salvato uno degli ultimi autobus storici torinesi: sarà trasportato a La Spezia

Il mezzo, unità mobile si sopravvivenza "Endurance" sarà ospitato al Polo Culturale e Museale dei Trasporti Autofilotranviari

persone davanti a un bus

Lo storico bus Endurance "salvato" a Rivoli

Questa mattina mercoledì 7 settembre è stata prelevata da Rivoli l’Unità Mobile di Sopravvivenza “Endurance” che verrà portata a La Spezia, presso la sede del Polo Culturale e Museale al fine di essere restaurata dinamicamente. 

Alle 12 in via Isonzo (area parcheggio) la Presidente del Museo dei Trasporti Filotranviari di La Spezia Silvia Tarca, prima di procedere con il prelevamento del mezzo, ha ringraziato il Comune di Rivoli per l’attenzione dedicata alla salvaguardia del bus da quando non è più stato utilizzato, ovvero dal 2020, e le Forze dell’Ordine per aver monitorato l’area affinché non venisse ‘cannibalizzato’.

“E’ stato possibile, attrezzando adeguatamente il bus nominato “Endurance” con la sostanziale collaborazione dell’ ASL TO3, aiutare le persone disagiate e senza tetto. – afferma il sindaco di Rivoli, Andrea TragaioliSi è cercato, nel tempo, di non trascurare l’ importanza dell’ assistenza e della solidarietà. Con la collaborazione delle Forze dell’ Ordine, lo si è preservato da danneggiamenti. Siamo lieti che il Polo Culturale e Museale dei Trasporti Autofilotranviari di La Spezia abbia deciso di recuperare, restaurare e detenere il mezzo presso le strutture museali.

Il progetto “Endurance” era nato nel 2002 e realizzato in partnership tra l’ ASL5 Piemonte, il Comune di Rivoli e l’ Associazione “Isola di Arran” di Torino.  Si trattava di un dormitorio realizzato a bordo di un bus precedentemente adibito ai trasporti urbani, ceduto dall’Azienda Torinese Mobilità. Il bus era stato adeguatamente approntato ed attrezzato con cuccette, servizio bagno e doccia, cucina, armadietti, cassetti, TV,  per rendere la struttura accogliente e la permanenza a bordo confortevole.

Undici posti letto, dieci per gli ospiti e uno per l’operatore (otto riservati agli uomini, due alle donne), per offrire un letto, un pasto caldo, un luogo dignitoso a chi si trovava in difficoltà. Endurance ha dato ospitalità a più di 20.000 persone. 

Il Museo ha deciso di preservare e restaurare questo mezzo anche se non più allestito ad autobus per la sua storia e la sua rarità (ad oggi è uno dei pochi FIAT 421 Viberti esistente e funzionante).  

Erano presenti la Presidente del Museo Ing. Silvia Tarca, il Sindaco di Rivoli Andrea Tragaioli, Marco Casula, rappresentante artistico dell’ “Isola di Arran, il Vice Comandante dei Vigili Urbani Augusto Dilonardo, il Commissario A.S.I. Fabio Mazzoncini, il Consigliere ‘AssoFitram' Maurizio Golinelli; Paolo Giarre dell'ASL TO3, il giornalista, opinionista TV e collezionista piemontese di auto d' epoca Maurizio Scandurra e tutti coloro che hanno accompagnato nelle operazioni di rimessa in funzione del mezzo sul posto.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium