/ Attualità

Attualità | 11 giugno 2022, 15:10

Missione compiuta: i volontari sono riusciti a comprare (e salvare) il bosco di castagni tra Rivoli e Avigliana

L'iniziativa "Boschi liberi" vede coinvolto il Coordinamento per la Salvaguardia della Collina Morenica: domenica la festa per celebrare il momento e l'avvio dei lavori

bosco fitto con alberi

Missione compiuta: salvato il bosco sulla collina morenica tra Rivoli e Avigliana

Missione compiuta: gli attivisti del Coordinamento per la Salvaguardia della Collina Morenica Rivoli - Avigliana sono riusciti nel progetto Boschi Liberi per l’acquisto collettivo di un bosco nella Collina Morenica Rivoli - Avigliana

Unione di intenti

Il tentativo era nato nel 2020 dall’unione di alcune associazioni attive sul territorio: Pro Natura Rivoli e Torino, Legambiente Rivoli, Truc Bandiera, Rivoli Città Attiva, Fridays for Future Val Sangone e Gruppo Scout Rivoli 2. E ora che l'acquisto collettivo è realtà, grazie al crowdfunding e alle donazioni di molte persone, sono partiti anche i lavori per sistemarlo e metterlo in sicurezza.

Non solo: ci sarà anche un momento di festa, visto che domenica pomeriggio ci sarà l'inaugurazione a cui sono invitate tutte le persone che hanno contribuito all'acquisto. Ritrovo alle 14,30 presso il parcheggio del Castello di Rivoli, per poi proseguire a piedi fino al bosco alle 15 e visita dell'area alle 16,30. 

Gli obiettivi del progetto

Gli obiettivi del Coordinamento sono la tutela dell’integrità ambientale della collina, la valorizzazione delle sue caratteristiche naturali e del suo patrimonio di biodiversità, l’opposizione a cementificazione e opere strutturali impattanti, lo sviluppo di progetti di tutela, conoscenza, fruizione collettiva, rivitalizzazione delle attività agricole, mirando all’istituzione di una Zona Naturale di Salvaguardia per il territorio.

Sotto la protezione di questi attivisti è finito un bosco ceduo di castagno di circa un ettaro che si trova nel territorio di Rivoli. L’intero territorio della Collina Morenica è proprietà privata di diversi soggetti e l’idea di comprare collettivamente una parte di questi terreni per salvaguardarli e restituirli alla comunità nasce dall’esperienza del Truc Bandiera di Rivalta, che nel 2014 ha visto un gruppo di cittadini finanziare l'acquisto di un primo appezzamento di bosco in collina morenica e da allora è diventato un esempio di gestione collettiva e luogo di relazione di diversi gruppi.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium