/ Cultura

Cultura | 01 giugno 2022, 18:23

Non solo Fast & Furious: a Venaria Reale si gira "Animale Umano"

Fine delle riprese del film tutto piemontese del regista Alessandro Pungo

Non solo Fast & Furious: a Venaria Reale si gira "Animale Umano"

Il Piemonte che continua a far parlare di sé attraverso il Cinema. Non solo ospita team di kolossal come Fast & Furious, in questi giorni impegnati nel centro di Torino per le riprese del terzo capitolo, ma anche produzioni nostrane.  

Oggi infatti ultimo “ciak” di “Animale Umano”, del regista piemontese Alessandro Pugno a Venaria Reale. Proprio nella piazzetta davanti alla Reggia infatti si sono svolte le riprese conclusive del film. 

Prodotto anche grazie alla Torino Film Commission, l'opera di Pugno come la definisce lo stesso regista è un "western moderno", e racconta la storia di Matteo e Fandango, il primo figlio di un imprenditore italiano che sogna di diventare un torero, e il sindaco un vitellino nato in Andalusia. 

I due crescono in mondi molto diversi eppure le loro vite si rispecchiano l’una nell’altra. Entrambi lasceranno l’infanzia per diventare adolescenti e poi adulti, sperimentando le stesse gioie e le stesse sofferenze della crescita: la perdita della madre, l’amicizia e la solitudine, la lotta per la sopravvivenza, la morte che li circonda. Solo alla fine i due s’incontreranno nell’arena di fronte a centinaia di persone. 

Intrappolato dal suo passato, Matteo non sarà capace di vedere in Fandango l’individuo che noi abbiamo imparato ad amare nel corso del film, ma solo un mostro nero che va sconfitto per riscattare il proprio destino. Fandango, però, non ha scelto però di interpretare quella parte.

"Il film cerca di catturare una realtà paradossale - spiega il regista - noi uomini strumentalizziamo gli animali e, allo stesso tempo, sperimentiamo una profonda connessione emotiva con loro": 

Le riprese del lungometraggio, prodotto dalla torinese Redibis Film di Daniele Segre e Daniele De Cicco, sono iniziate in Siviglia e da gennaio si sono spostate in Piemonte. Tra le altre location piemontesi anche un'abitazione privata di Pino Torinese, il Comune di Avigliana e Casale Monferrato, città d'origine del regista e luogo in cui è parzialmente ambientato il film. Il tutto per circa nove giorni di riprese tra l'alessandrino e il torinese. L'ultimo ciak, proprio a Venaria dove sono è stata ripresa la partenza della classe di Matteo in gita per la Spagna.

"Animale / Umano" assorbe l’esperienza di Alessandro nel documentario, la storia di Fandango, il toro, infatti non è Walt Disney. La sua storia è basata su vari racconti che il regista è andato raccogliendo in diversi anni attraverso interviste ad allevatori di tori. E, anche se a interpretare il personaggio saranno tori di diverse età, la tecnica di produzione è quella del documentario che Alessandro ha avuto l’occasione di mettere a punto in diversi lavori svolti in Spagna con animali allo stato brado.  

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium