/ Eventi

Eventi | 16 novembre 2021, 10:08

"Cercando Fabrizio", sabato 27 novembre la premiazione della settima edizione del concorso letterario

Appuntamento a Collegno alle ore 16.30 nella sede di Unitre. Caterina Migliazza: “Non vediamo l’ora di poter tornare a vederci di persona”

ritagli e libri disposti su un tavolo

Torna l'appuntamento con il concorso letterario dell'associazione Cercando Fabrizio

Dopo tanto attendere, ecco finalmente la data della premiazione dei vincitori del premio letterario “Caro  Fabrizio, ti racconto di un ricordo”: sabato 27 novembre 2021 alle ore 16.30 in Via Gobetti 2, a Collegno, nella sede di UNITRE, si svolgerà la cerimonia di premiazione  “Ricordi, in parole, colori e…tanto altro” organizzata dall’ “Associazione Cercando Fabrizio e…”. In quell’occasione verranno letti stralci e mostrate immagini dei racconti vincitori, scritti e illustrati, che hanno partecipato al concorso letterario indetto nel 2020. Durante l’evento verranno lette anche alcune pagine del libro “Il falco e l’altalena – La storia di una madre per un figlio scomparso” con l’accompagnamento musicale a cura  dell’Agamus di Grugliasco.

Nel pomeriggio, che sicuramente sarà contrassegnato da grandi emozioni, si brinderà ai 36 anni di Fabrizio Catalano e verrà presentata la nuova edizione, l’ottava, del concorso letterario. A condurre l’evento ci sarà Clara Maria Vercelli. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti, ma l’accesso è consentito ai soli possessori di green pass e con mascherina. Per prenotazioni è possibile scrivere su WhatsApp a 3771613415.

Caterina Migliazza, presidente dell’Associazione “Cercando Fabrizio e…”, commentando il ritorno in presenza della manifestazione ha mostrato tutto il suo entusiasmo: “Non vediamo l’ora di vedere tutte quelle persone che negli ultimi mesi abbiamo imparato a conoscere grazie ai ricordi, anche intimi, che hanno voluto condividere con noi. Siamo ancora più contenti di poterli ospitare nella sede di UNITRE, luogo a me molto caro non solo perché lì frequento dei bellissimi corsi, ma perché proprio in quel luogo ho presentato per la prima volta il  libro “Cercando Fabrizio, storia di un’attesa senza resa” e,  prima della pandemia,  il mio secondo libro  ‘Il falco e l’altalena – La storia di una madre per un figlio scomparso’”. Ci dispiace purtroppo di non aver potuto estendere l’invito a tutti i partecipanti delle precedenti edizioni. Sempre Migliazza poi aggiunge: “Stiamo raccogliendo le adesioni e sono in tanti quelli che ci hanno già annunciato la loro presenza. Tutto ciò non può che renderci felici. Nonostante il distanziamento, il green pass, la mascherina contiamo     di poter abbracciare con gli sguardi molti partecipanti. Molte persone arriveranno da fuori Torino. Potrebbero venire anche a trovarci alcuni vincitori dell’edizione del 2020: siamo pronti ad accogliere pure loro e a celebrarli come meritano”. 

Poi Migliazza commenta la notizia della recente richiesta al Tribunale di Torino di morte presunta per Fabrizio Catalano: “Non è cambiato nulla, è stato soltanto un atto dovuto. La nostra speranza resta intatta. Anzi, quella speranza, noi vogliamo coltivarla ancora e di più, e non a caso sarà al centro della prossima edizione del concorso letterario”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium