/ Cultura

Cultura | 24 giugno 2021, 09:48

Nausicaa più forte del Covid: la musica nuova e le parole d'autore all'Hiroshima Soungarden

Appuntamento per le serate del 25 e 26 giugno a partire dalle 21

gruppo musicale

Due serate all'Hiroshima Sound Garden con Nausicaa

Si chiama Nausicaa – rassegna di nuova musica e parole d’autore il progetto ideato da Biancaneve s.c., Goodness Factory e Comune di Collegno e realizzato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”. Doveva incontrare il pubblico molto prima, ma finalmente - dopo il rinvio del 2020 -, si terrà la sera di Venerdì 25 e Sabato 26 giugno (ore 21, ingresso 10 euro) a Hiroshima Sound Garden.

Nausicaa, personaggio mitologico emblema dell’accoglienza, raccoglie e dà voce a sei giovani artisti dell’area metropolitana della Città di Torino: Atlante, Fusaro, The Mons, Cecilia, Fran e i Pensieri Molesti e Diecicento35.  Artisti che nelle loro opere trovano come denominatore comune i valori di inclusione, parità di genere, solidarietà, ambiente, uguaglianza, generosità.

Odisseo (Ulisse) arriva nudo su un’isola dopo un violento naufragio. Ha bisogno di tutto, non ha nulla. Si trova in uno stato di estremo bisogno. Alla sua vista, alcune ancelle presenti fuggono perché è la reazione istintiva di fronte allo straniero: è diverso, sconosciuto, incute paura. Nausicaa, resta seppure a distanza ad ascoltare lo straniero. È il simbolo del non pregiudizio, della conoscenza necessaria. Rappresenta il dovere dell’ospitalità.

Arte come rinascita, restituzione e unione per stimolare la mente, costringerla a muoversi lanciando spunti di riflessione così come sanno fare gli artisti coinvolti nel progetto: Atlante, Fusaro, The Mons la sera di venerdì 25 giugno, mentre Diecicento35, Fran e i Pensieri Molesti e Cecilia si esibiranno la sera di sabato 26 giugno.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium