/ Politica

Politica | 04 giugno 2021, 16:28

Disabato (M5s): "Ampliamento cave e Barricalla, al fianco del Comune di Collegno per limitare il carico ambientale"

"Non possiamo accettare nuove operazioni che comportano il consumo di suolo agricolo e l’ulteriore compromissione della Zona naturale di Salvaguardia della Dora Riparia con l’ampliamento di attività con un considerevole impatto"

Sarah Disabato

Sarah Disabato

"Il carico ambientale sui territori dei Comuni di Collegno, Pianezza e Druento rischia di aumentare esponenzialmente a causa delle richieste di ampliamento formulate dalla discarica Barricalla e dalle società delle cave che detengono i siti estrattivi" lo afferma Sarah Disabato, Consigliera regionale M5S Piemonte. 

"In particolare l’area che comprende la frazione di Savonera, risulta già fortemente compromessa, a causa della presenza di numerosi impianti attivi presenti. Condivisibile pertanto il parere negativo formulato dalla Città di Collegno, attraverso una delibera di Consiglio comunale, nei confronti della previsione di nuove attività estrattive nell’ambito della stesura del nuovo Piano regionale per le attività estrattive (PRAE)".

"Non possiamo accettare nuove operazioni che comportano il consumo di suolo agricolo e l’ulteriore compromissione della Zona naturale di Salvaguardia della Dora Riparia con l’ampliamento di attività con un considerevole impatto. Da questo punto di vista la Città di Collegno subisce, da decenni, un carico ambientale non indifferente che andrebbe diminuito e non certo aumentato".

"Anche in Consiglio regionale faremo la nostra parte per dare voce alla posizione assunta dal Consiglio comunale della Città di Collegno, nell’ottica di scongiurare tali progetti di ampliamento che avrebbero pesanti ripercussioni sull'intera cintura Ovest di Torino". 

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium