/ Attualità

Attualità | 03 giugno 2021, 14:06

Dal 20 giugno Rivoli ospiterà l'esposizione "Sculptura"

Organizzata dalla Bam (Biennale d'Arte Moderna e Contemporanea del Piemonte), durerà fino al 18 luglio

"Sculptura" - locandina

Dal 20 giugno Rivoli ospiterà l'esposizione "Sculptura"

La Scuola di musica della Città di Rivoli ospiterà all’interno dei giardini di Palazzo Piozzo di Rosignano, a partire dal 20 giugno e fino al 18 luglio, la mostra di Arte Contemporanea organizzata da Bam - Biennale d'Arte Moderna e Contemporanea del Piemonte, in collaborazione con il Comune di Rivoli.

La mostra sarà visitabile nei seguenti giorni e orari:
- dal mercoledì al venerdì dalle 16 alle 19;
- sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Il Vicesindaco di Rivoli Laura Adduce: "La Biennale d’Arte Moderna e in particolare la mostra intitolata “Sculptura”, rappresentano una grandissima opportunità per la Città di Rivoli. Si tratta di un’occasione che permetterà di conciliare due sfere artistiche, quella musicale e quella delle arti figurative dando luogo ad uno scenario incantevole, valorizzato, inoltre, dagli interventi musicali tenuti da allievi e docenti della Scuola di Musica, che si terranno presso il giardino di Palazzo Piozzo e che accompagneranno i visitatori in questo fantastico viaggio tra le 20 sculture allestite nel parco".

"L’evento offrirà ai cittadini la possibilità di conoscere più da vicino l’offerta formativa della Scuola di Musica, fiore all’occhiello della nostra città, e di entrare a contatto con realtà storico-artistiche di richiamo turistico di cui spesso si è poco a conoscenza. Un ringraziamento al Direttore artistico della mostra Prof. Riccardo Gherardini", ha concluso la vicesindaco.

Il Direttore Didattico Filippo Bulfamante: "L’opportunità della mostra d'arte moderna "Sculptura",  offre alla Scuola di Musica cittadina l’opportunità di utilizzare i propri spazi come palco aperto al pubblico. In un momento in cui condivisione e socializzazione sono valori del vivere che vanno necessariamente e progressivamente recuperati, il fatto che gli spazi della Scuola di Musica diventino strumento di comunicazione verso l’esterno, assume un valore simbolico, oltre che artistico, particolarmente ricco di significati. Gli interventi musicali, che si alterneranno dal mercoledì alla domenica durante i giorni dell’esposizione, rappresentano anche la possibilità da parte dei visitatori di assistere a prove pubbliche di lezione da parte dei docenti ai propri allievi, offrendo contestualmente la possibilità di raccogliere informazioni e notizie sulle attività didattiche della Scuola di Musica".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium