/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 17 maggio 2021, 10:20

Nuovo no allo spostamento del capolinea del 15 da Borgata Lesna: "Persi 120 parcheggi, viabilità in tilt"

Depositata una nuova petizione, che chiede di allungare il tram fino a Grugliasco: "investimento da 9.5 mln che scontenta due quartieri"

"Investimento da 9.5 mln che scontenta due quartieri"

"Investimento da 9.5 mln che scontenta due quartieri"

Nuova mobilitazione contro la decisione del Comune di spostare il capolinea del 15 da Borgata Lesna a ridosso dell’ospedale Martini, in via Tofane. La consigliera della Circoscrizione 3 Ludovica Cioria appena trasferitasi in zona, insieme ad altri due residenti(Gabriele Spanò da via Tofane e Davide Seni da Corso Brunelleschi) ha deciso di depositare una seconda petizione perché “questa deviazione causerebbe gravi disagi per la nostra zona eliminando oltre 120 parcheggi, modificando la viabilità e rischiando di creare un effetto congestionamento sulle vie circostanti”.

A servizio dell’area, come spiegano i tre promotori, ci sono già diverse linee di trasporto come “la metropolitana di Pozzo Strada, l’attuale 15 e il 64 su Via Monginevro, il 33 su via Bardonecchia, ma soprattutto il 42, che peraltro fa capolinea a 100 metri dal nuovo arresto del 15”.  “In questo momento -aggiungono - l’ospedale Martini non funziona a pieno regime per via dell’emergenza Covid, ma cosa accadrà quando si tornerà alla normalità e un’area composta quasi totalmente da palazzi di oltre 10 piani dovrà convivere con una scarsità di parcheggi, due capolinea nel raggio di 30 metri, e un flusso continuo di persone che si recano qui per le visite?”.

Un investimento da 9.5 milioni “che scontenta due quartieri. Ci sembra invece più importante mantenere il 15 su Borgata Lesna com’è oggi, anzi bisognerebbe addirittura allungarlo per arrivare a servire anche i residenti di Grugliasco”. E la prima raccolta firme, lanciata dal Comitato Borgata Lesna, ha già raggiunto le 1.150 adesioni.

Nelle scorse settimane l’amministrazione Appendino ha ribadito la volontà di spostare il capolinea del 15 da via Brissogne a via Tofane. Scelta – aveva spiegato all’epoca l’assessore ai trasporti Maria Lapietra - che dipende sia dall’arrivo dei nuovi tram, più lunghi, ma non solo: quel capolinea andava cambiato già prima”.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium