/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 maggio 2021, 07:00

Rebus occupazione, torna IoLavoro: anche se in digitale, sono 5000 le opportunità di assunzione

Appuntamento il 12 e 13 maggio per un mondo dell'impiego che deve imparare a reinventarsi. Oltre 200 le realtà che cercano nuove professionalità: soprattutto nei settori di informativa, sanità, logistica e automazione

Persona che cerca lavoro

Torna l'appuntamento con Io Lavoro, anche se in forma digitale

Ancora una volta in digitale: perché lo impone il Covid e l'emergenza che porta con sé. Ma anche il mondo dell'occupazione deve fare i conti con una nuova dimensione, sempre più attuale. Ecco perché dal 12 al 13 maggio torna "IoLavoro" nella sua versione "virtuale" (dalle 10 alle 18 sulla piattaforma creata ad hoc) anche se il rebus dell'occupazione è estremamente concreto.

Oltre 3500 candidati e 200 realtà che cercano profili adatti

La platea cui si rivolge è composta da - almeno - 3.500 persone, quelle che si sono già iscritte alla manifestazione, ma le adesioni sono ancora in corso e lo saranno anche durante i giorni di evento. Alla due giorni digitale sono oltre 200 le realtà che partecipano per fare recruiting: fra queste 112 aziende, 60 agenzie per il lavoro, 23 centri per l’impiego per un totale di oltre mille annunci e 5.000 posti in cerca di interpreti adeguati.

 

Occasioni in sanità, informatica, logistica e automazione

Forte la richiesta di figure legate ai settori informatico, socio-sanitario e logistica, meccanico, elettronica e sistemi di automazione. Segnali di ripresa dal comparto agroalimentare, così come per il turismo e la ristorazione, che ricercano personale in vista della stagione turistica. Anche la grande distribuzione organizzata e il tessile registrano fabbisogno di lavoratori.
Come sempre, sarà attiva anche una selezione riservata all’assunzione di personale appartenente alle categorie protette (legge 68/1999) è disponibile nella sezione IoLavoro H.

Milioni di occasioni anche oltre confine

All’evento partecipano anche Eures – con oltre tre milioni di proposte messe a disposizione nei 32 Paesi che aderiscono alla rete europea dei servizi per l’impiego, e che, durante l’evento, offre possibilità di impiego in nazioni come Germania, Malta, Svezia, Svizzera – e Pôle Emploi, i servizi pubblici francesi, con altre 800mila offerte in Francia, presenti con propri spazi virtuali dove gli operatori sono a disposizione degli utenti per fornire informazioni.

Questa edizione vede anche la partecipazione di Afol, l’azienda pubblica per la formazione, l’orientamento e il lavoro del territorio metropolitano milanese, presente con centinaia di posizioni aperte in Lombardia.

Chi si registra ha l’opportunità di consultare l’elenco delle aziende partecipanti e i profili ricercati, intervenire su chat dedicate facendo domande e segnalando la propria candidatura, sostenere colloqui in diretta con i recruiter.

Può inoltre fruire dei numerosi servizi di consulenza proposti dagli enti istituzionali che partecipano: come prenotare un appuntamento con SOS curriculum e ricevere dagli esperti dei Centri per l’impiego piemontesi suggerimenti su come scrivere o aggiornare il proprio profilo. Oppure, nello stand di Regione Piemonte, far certificare le proprie competenze, indirizzarle con Obiettivo Orientamento Piemonte oppure scoprire come aprire un’attività in proprio con il servizio MIP.

Formazione e giovani

Ma oltre alla ricerca di un impiego, IoLavoro offre anche altro, da punto di vista formativo. Ci si può tenere aggiornati sul mercato del lavoro partecipando agli oltre 200 job webinar disponibili. Mentre per i più giovani in cerca di una bussola per indirizzare il proprio futuro scolastico e professionale c’è lo spazio Orientamento ai mestieri WorldSkills, che in questa edizione ospita una quarantina di realtà del mondo dell’istruzione e formazione professionale che illustrano la propria offerta didattica. Gli studenti potranno conoscere meglio quindici mestieri, di cui quattro ad alto contenuto tecnologico: debuttano infatti meccanica industriale CNC, cloud computing, web e mobile app development, cyber security.

La piattaforma ospiterà anche la presentazione del team piemontese che a settembre, a Graz, in Austria, ci rappresenterà a EuroSkills 2021, i campionati europei dei mestieri: facciamo il tifo per i nostri campioni!

Presenti anche sette istituti tecnici superiori (ITS) con le loro proposte formative in Piemonte.

Il mondo del green 

Non può mancare, di questi tempi, uno spazio dedicato espressamente ai temi dell'ambiente. Sul fronte digital e green, tramite l’app AWorld il team IoLavoro con Orientamento ai mestieri WorldSkills, coinvolge i partecipanti a sostenere la campagna delle Nazioni Unite ActNow e lancia la sfida #IOLAVOROgreen. Se con la collaborazione di tutti riuscirà a raggiungere l’obiettivo assegnato – risparmiare 50 tonnellate di emissioni di CO2 – l’Agenzia Piemonte Lavoro si impegnerà a far piantare 250 alberi in un paese in via di sviluppo, per ridurre l’impatto ambientale e sostenere il lavoro locale.

M.Sci

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium