/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 21 aprile 2021, 15:48

Micromobilità già attiva a Collegno, presto monopattini elettrici anche a Nichelino e Grugliasco

Presto coinvolte altre realtà della provincia. Antimo De Ruosi: "Una soluzione green anche nell'ottica dell'arrivo della metro in piazza Bengasi"

monopattini elettrici - foto di archivio

Micromobilità già attiva a Collegno, presto monopattini elettrici anche a Nichelino e Grugliasco

È già presente a Collegno, è in corso di attivazione a Nichelino e a Grugliasco il servizio di micromobilità che era stato lanciato a ottobre dell’anno scorso con un bando della Città metropolitana che mirava a individuare operatori interessati a fornire questo tipo di servizio, costituito dall’utilizzo in condivisione di monopattini elettrici.

Venaria e altre città interessate ad aderire

Oltre ai Comuni citati, ha manifestato il proprio interesse Venaria. Tre gli operatori attivi a Collegno, che presto saranno presenti a Grugliasco e a Nichelino: Bird, Dott ed Helbiz. Per ora il servizio riguarda solo i monopattini elettrici. Altri Comuni sono in attesa di ricevere manifestazioni di interesse da parte degli operatori di micromobilità: Carmagnola, Chieri, Chivasso, Ivrea, Moncalieri, Pinerolo, Rivoli.

Città metropolitana, Agenzia per la mobilità piemontese e gli operatori interessati hanno costituito un tavolo di lavoro per monitorare costantemente il servizio e migliorarlo, rendendolo uniforme in termini di qualità e degli obiettivi di sostenibilità su tutto il territorio metropolitano.

L'impegno della Città metropolitana

"La Città metropolitana è impegnata a sviluppare politiche di contrasto all'inquinamento atmosferico, di miglioramento della qualità dell'aria, di inclusione delle aree più periferiche e per il decongestionamento del traffico e dello spazio pubblico",  spiega il consigliere delegato ai trasporti Dimitri De Vita. "Certamente in quest'ottica i servizi di micromobilità sono un tassello fondamentale, sia per i grandi Comuni che per quelli più piccoli, per i quali costituiscono anche strumenti di sviluppo turistico. Per questo il servizio deve fornire garanzie di qualità omogenee su tutto il territorio: la creazione di una sorta di 'albo' degli operatori interessati consente di incrociare meglio la domanda e l'offerta e di mantenere alto lo standard qualitativo e aderente alle necessità del territorio".

De Ruosi: "Nichelino sostenibile guardando anche alla metro in piazza Bengasi"

L'assessore alla viabilità del Comune di Nichelino, Antimo De Ruosi, ha parlato della necessità di una "mobilità più sostenibile anche nell'ottica dell'arrivo della metro in piazza Bengasi, al confine tra Torino e Moncalieri, che "porterà nuove opportunità per il nostro territorio. L'attuazione del #BiciPlan e la nuova rete di monopattini sharing consentirà una migliore condivisione degli spazi per tutti, in maniera più sicura e green".

"In questo modo anche i previsti parcheggi blu a Torino, attorno alla stazione della metropolitana, non saranno un problema per i nichelinesi, che potranno raggiungere la metro senza dover pagare ore di parcheggio".

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium