/ Eventi

Eventi | 20 aprile 2021, 10:00

Il teatro Cafè Müller riapre al pubblico: 35 spettatori in sala per Roberto Zibetti

L'8 maggio "Una luce nella selva oscura" sarà il primo spettacolo dal vivo del 2021 per Fondazione Cirko Vertigo

Roberto Zibetti

Roberto Zibetti al Cafè Müller con "Una luce nella selva oscura"

Conto alla rovescia in casa Cirko Vertigo per la ripresa degli spettacoli dal vivo. L’8 maggio il Cafè Müller di Torino ospiterà Una luce nella selva oscura di Roberto Zibetti, primo evento della stagione 2021 a essere aperto anche al pubblico in sala.

In accordo con le normative vigenti, il teatro potrà contenere 35 spettatori, a fronte di una capienza massima di 140; attraverso lo streaming, sarà possibile comunque assistere all'evento come per tutti gli altri appuntamenti di Solo in teatro, progetto ideato e diretto da Caterina Mochi Sismondi.

I settecento anni dalla morte di Dante Alighieri sono lo spunto offerto a Zibetti per avviare un lavoro di riscoperta della sua Comœdia, in termini di racconto sonoro e cinematografico. Lo spettacolo affronta dunque il primo canto della Divina Commedia, in cui il sommo poeta illustra al lettore (pubblico, ascoltatore, destinatario e testimone insieme) la preziosa cornice simbolica in cui sarà incastonato il racconto del suo salvifico viaggio.

Ma, prima, l'ultimo appuntamento online è fissato per il 24 aprile con Delia CerutitraSh – Il grande peso della moda a piccoli pezzi. Artista versatile - dalla corda aerea alla trapezio dance, dai tessuti ai trampoli -, porterà in scena una performance di forte impatto visivo, metaforico ed emozionale, per riflettere sul tema del fast fashion e sull'importanza di adottare, nelle nostre scelte quotidiane, comportamenti più sostenibili.   

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium