/ Attualità

Attualità | 17 aprile 2021, 10:45

Ristoranti dal 26 aprile, piscine dal 15 maggio e palestre dal 1° giugno: il calendario delle riaperture

Dal 26 aprile ok a bar, ristoranti, calcetto, teatri e cinema in zona gialla. Le fiere, invece, ripartiranno a luglio

Palestre, riapertura dal 1° giugno

Palestre, riapertura dal 1° giugno

L'Italia, lentamente e con cautela, riapre. Per chi dal 26 aprile si troverà in zona gialla, dove spera di essere il Piemonte se venissero confermati i miglioramenti degli ultimi giorni, ecco il calendario delle riaperture fissato dal governo.

Ristoranti e bar dal 26 aprile all'aperto sia a pranzo che a cena, scuole in presenza al 100%. Mille spettatori negli stadi di serie A dal primo maggio.

Via libera, dunque, ad una zona gialla rafforzata, in cui potrebbe esserci anche il Piemonte con la riapertura all'aperto dei bar e ristoranti a pranzo e a cena da lunedì 26 aprile (dal primo giugno scatterà l'apertura anche al chiuso a pranzo). Le scuole di ogni ordine e grado invece riaprono completamente in presenza nelle zone gialla e arancione, in rosso invece ci sono modalità in parte in presenza in parte a distanza.

Nel calendario del governo è prevista anche la riapertura dal 15 maggio delle piscine all'aperto, dal 1° giugno delle palestre e dal 1° luglio delle attività fieristiche.

Secondo quanto riportano i principali quotidiani sportivi, dal 1° maggio tornerà anche il pubblico negli stadi, a partire della serie A, in zona gialla ovviamente e con un limite massimo di mille spettatori. Per quanto gli impianti più piccoli, il limite della capienza sarà del 25% rispetto al totale. Nei palazzetti, questo limite sarà abbassato a quota 500.

Sempre dal 26 aprile per la zona gialla rafforzata, sarà concesso giocare anche a calcetto e praticare l'attività sportiva all’aperto con sanificazione e distanziamento, idem per gli spettacoli. Teatri, cinema ed eventi: ok all'aperto (1000 spettatori) oltre che al chiuso (500 persone massimo) con misure di protezione e distanziamento. 

Per quanto riguarda lo spostamento tra Regioni, sarà sempre consentito tra quelle in fascia gialla e, con un pass vaccinale (che attesterà la vaccinazione effettuata o di aver avuto il Covid ed essere guariti) o l'attestazione di negatività al virus tramite tampone effettuato nelle 48 ore precedenti lo spostamento, anche tra regioni di colori diversi.

Confermato il coprifuoco alle 22 e l'apertura delle spiagge dal 15 maggio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium