/ Attualità

Attualità | 14 febbraio 2021, 08:00

Da Collegno a Rivoli per donare saturimetri

L’Associazione Savonera ha acquistato 35 saturimetri da donare all’ospedale di Rivoli

Saturimetri dell'Associazione Savonera

Saturimetri dell'Associazione Savonera

Una raccolta solidale per aiutare chi ne ha più bisogno in un momento in cui l’attenzione deve essere massima. Un richiamo che è stato colto dall’Associazione Savonera che ancora una volta è scesa in campo per tendere una mano verso chi è in difficoltà. Per questo nel mese di dicembre i ragazzi di Collegno si sono mobilitati e hanno dato il via alla raccolta “Natale solidale”, al fine di raccogliere materiale da donare all’ospedale di Rivoli che potesse essere di aiuto per stare vicino ai pazienti anche a distanza.

L’idea, nata dopo che i membri dell’Associazione avevano letto della mancanza di barelle a causa del sovraffollamento dovuto alla pandemia, è diventata realtà dopo aver preso contatto con il Direttore Sanitario, il dottor Davide Minniti, al quale è stato chiesta non solo l'autorizzazione per questa raccolta, ma anche di quali materiali ospedalieri necessitassero in modo più urgente.

La richiesta pervenuta, quindi, includeva saturimetri, utili al fine di gestire a distanza alcuni pazienti meno gravi, riuscendo così a seguirli dalle proprie abitazioni, tenendo sotto controllo la saturazione dell'ossigeno nel sangue.

Un’iniziativa importante, dunque, che ha visto il patrocinio il sostegno dei sindaci di Rivoli, Collegno, Venaria e Druento, presenti alla consegna dei saturimetri insieme alla Direttrice generale dell'Asl To3 Dall'Occo, il Direttore Sanitario dell'Asl To3 Minniti
e il Direttrice dell'ospedale Lovato.

“Sono molto contento per vari motivi - ha affermato il presidente dell’Associazione Savonera Alessio Spampinato -. Siamo riusciti ad acquistare un buon numero di saturimetri che in questo periodo delicato si sono rilevati strumenti molto importanti, a volte addirittura fondamentali per diagnosticare in tempo questo maledetto virus e salvare quindi la vita al paziente. Felice anche della presenza di tutti i Sindaci e della Direzione dell'Asl To3 oltre che dell'ospedale e delle belle parole che ognuno di loro ha speso per noi! E' un grande orgoglio per noi poter contare sulla fiducia di tutti questi sindaci, alcuni che ancora non ci conoscevano neanche ma che subito hanno creduto in questa bellissima iniziativa! Questo oltre che la fine di un bellissimo progetto spero sia l'inizio di una bella e proficua collaborazione con tutti questi comuni coinvolti per progetti futuri”.

Diana Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium