/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 23 ottobre 2020, 13:42

Grugliasco, da lunedì scalda i motori la nuova linea 76N che porta dalla metro all'Università

I ragazzi potranno essere accompagnati dalla fermata Paradiso all'ingresso dei dipartimenti di Agraria e Veterinaria

Grugliasco, da lunedì scalda i motori la nuova linea 76N che porta dalla metro all'Università

Da lunedì 26 ottobre partirà, in via sperimentale, la nuova linea Gtt denominata 76N che collegherà la fermata della metropolitana di Paradiso (a Collegno) con l'Università degli studi di Torino – sede di Grugliasco (Dipartimenti di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari e Scienze Veterinarie) in corso Torino.

Il nuovo bus transiterà solo nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 10,30 e dalle 17 alle 19,30 circa con intervalli di transito di 15 minuti e sarà dedicato in particolare agli studenti che devono raggiungere l’Università della metropolitana ma, ovviamente, andrà a aggiungersi alle linee di trasporto locale già presenti in città ed utilizzabili da tutti i cittadini con regolare biglietto.

«Si tratta – spiega il sindaco Roberto Montà – di un primo passo verso la riorganizzazione del trasporto pubblico locale grugliaschese in funzione dell'arrivo del nuovo Polo scientifico universitario e delle esigenze dei cittadini. Rendere più appetibile venire a Grugliasco con i mezzi pubblici, è il nostro obiettivo, così come collegare in maniera rapida e con più frequenza la linea 1 della metropolitana con Grugliasco per studenti e cittadini».

«Un nuovo servizio – afferma l’assessore ai trasporti e alla viabilità Raffaele Bianco – che prosegue la strada intrapresa da questa Amministrazione: incentivare l'uso dei mezzi pubblici meno inquinanti cercando dove possibile di evitare l’uso dell’auto. Una novità che avevamo solo preannunciato durante la settimana europea per la mobilità e che oggi concretizziamo. E’ importante che tutti coloro che vogliono raggiungere Grugliasco possano farlo con i mezzi pubblici. Da oggi aumentiamo l’offerta del trasporto locale senza gravare sui cittadini visto che il servizio non sarà a carico del Comune». 

«L’Ateneo – continua il Rettore dell’Università di Torino Stefano Geuna – accoglie con soddisfazione il nuovo servizio di mobilità pubblica che collegherà la nostra sede di Grugliasco con il circuito della metropolitana. Una prima azione concreta per lo sviluppo della futura città delle Scienze il modello di Campus innovativo e sostenibile a cui stiamo lavorando.

Investire in infrastrutture significa migliorare la qualità della vita di migliaia tra studenti e personale universitario con ricadute positive per tutta la cittadinanza. Ancora una volta l'Università si conferma un driver nella trasformazione dei territori in cui opera”.

Un risultato ottenuto grazie al lavoro di squadra e alla continua collaborazione propositiva con l’agenzia della mobilità piemontese, in sinergia con i comuni di Collegno e Torino, e con l’Università degli studi di Torino.

Il percorso:

Nuovo capolinea in corso Torino (controviale) prima di via Leonardo Da Vinci (Grugliasco) nell’area di fermata realizzata appositamente, denominata “TORINO CAP” n. 3646, prosegue per corso Torino, inversione di marcia alla rotatoria di via Da Vinci, corso Torino, a sinistra per viale Radich, via Napoli, a destra per via San Gregorio Magno, a siniostra per via Vandalino, a destra per via Castagnevizza (Collegno), via Castagnevizza, a destra per corso Torino, a destra per via Thures (Torino), via Milano (Grugliasco), a sinistra per viale Radich, a destra per corso Torino, capolinea in corso Torino (controviale) prima di via Da Vinci.    

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium