/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 19 ottobre 2020, 17:47

3A porta l'innovazione nei controlli di qualità dei dati meteorologici: "Fondamentale il supporto di Cdo e Camera"

L'azienda che opera nel campo dell'agro meteorologia ha partecipato al progetto Smart Data Factory promosso da Cdo Piemonte e finanziato dal PID Torino

3A porta l'innovazione nei controlli di qualità dei dati meteorologici: "Fondamentale il supporto di Cdo e Camera"

Innovare, per trasformarsi e fornire un servizio sempre migliore. E' questo uno dei principi cardini del progetto Smart Data Factory, presentato dalla Compagnia delle Opere del Piemonte in qualità di Digital Innovation Hub a cui hanno aderito sei aziende torinesi.

Tra queste, 3A S.r.l., beneficiaria dei “Voucher digitali I4.0” messi a bando nel 2019 dal Punto Impresa Digitale della Camera di commercio di Torino per contribuire appunto a sostenere economicamente iniziative di digitalizzazione delle imprese, legate alle tecnologie 4.0 del Piano nazionale Impresa 4.0. Per capire il percorso intrapreso e gli obiettivi raggiunti grazie al progetto, ne abbiamo parlato con la dottoressa Laura Alemanno.

Chi è 3A e che cosa fa?

"La 3A è un'azienda che nasce a Torino nel 1997 e opera nel campo dell'agrometeorologia e nello sviluppo dei Dss in agricoltura. Parliamo di sistemi di supporto alle decisioni, ovvero piattaforme cloud per la sostenibilità agricola".

Avete partecipato al progetto Smart Data Factory promosso da Cdo Piemonte, cosa siete riusciti a realizzare grazie a quest'iniziativa?

"L'oggetto del bando è stato l'automazione dei controlli di qualità di dati meteorologici, sono attività che rientrano nelle attività routinarie che il nostro personale svolge quotidianamente e sono molto importanti: il dato meteo di qualità validato è alla base di tutti i servizi che eroghiamo. Per noi è stata un'innovazione introdurre questo tipo di attività in termine di automazione e innovazione tecnologica. Lo sviluppo software è stato seguito da Welol Next srl, che ha svolto l'attività con competenza e professionalità, permettendoci di dare vita a un motore configurabile per le regole di controllo e per l'elaborazione dei dati".

Per la vostra esperienza, cosa potete dire ad altri imprenditori sui benefici che un approccio così può portare al vostro lavoro e alla vostra azienda?

"E' stata un'occasione unica per affrontare un progetto che avevamo in testa da anni e che non eravamo mai riusciti a sviluppare. Siamo riusciti ad aumentare le nostre competenze, confrontandoci con altre aziende. Si è trattata di un'esperienza formativa importante, perché ci ha permesso di conoscere alcuni strumenti tecnologici importanti. In termini di efficienza abbiamo guadagnato molto, rivedendo numerose procedure interne che in parte svolgevamo manualmente e richiedevano numerose ore. Ci tengo a ringraziare la Camera di Commercio e la Cdo: ci hanno aiutato a realizzare questo progetto, grazie alla collaborazione e al coinvolgimento di altre realtà aziendali. Per noi è stata una bellissima opportunità".

Informazione Pubblicitaria

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium