/ Cronaca

Cronaca | 16 ottobre 2020, 08:33

Evasi e ricercati a piede libero nella notte torinese: 5 arresti nelle ultime 24 ore

I militari del Comando provinciale dei carabinieri hanno arrestato cinque persone: i ricercati fermati alle Vallette, Pozzostrada, San Donato, Grugliasco e Carmagnola

Evasi e ricercati a piede libero nella notte torinese: 5 arresti nelle ultime 24 ore

Notte di arresti a Torino e provincia. In particolare nella città della Mole i carabinieri della Stazione Le Vallette, hanno tratto in arresto una donna romena, di 24 anni, per evasione. Nella circostanza, gli uomini dell’Arma hanno sorpreso la giovane mentre si trovava fuori dalla propria abitazione, in violazione alla misura cautelare degli arresti domiciliari cui era stata sottoposta poiché ritenuta responsabile del reato di estorsione. Ora è ristretta nelle camere di sicurezza del comando Arma in attesa di essere giudicata con rito direttissimo.  

Sempre a Torino, in via Marsigli, i militari del Nucleo Investigativo hanno rintracciato e tratto in arresto un uomo di 36 anni ricercato dallo scorso luglio. Sul suo conto era stato emesso un ordine di carcerazione poiché deve scontare una pena definitiva di un anno e 6 mesi di reclusione, a seguito di una condanna definitiva per furto e truffa.

Un altro arresto in città è stato eseguito dai carabinieri della Stazione Torino Borgo San Donato che hanno fermato un uomo di 31 anni romeno, su cui pendeva un mandato di arresto europeo emesso dall'Autorità Giudiziaria romena, per una condanna definitiva ad un anno di reclusione per il reato di corruzione commesso nel paese di origine.

A Grugliasco, gli uomini dell’Arma hanno arrestato un italiano di 31 anni, che deve espiare un residuo pena di 6 mesi e 10 giorni di reclusione, per una condanna definitiva per reati contro il patrimonio commessi nel 2013.

Infine a Carmagnola, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un uomo 45enne, italiano, in esecuzione di un ordine di carcerazione, dovendo scontare una pena di 6 mesi di reclusione per una truffa commessa nel 2011 nella provincia di Asti.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium