/ Cronaca

Cronaca | 06 ottobre 2020, 11:57

Una folla commossa per l'ultimo saluto a Maria Masi, vittima della follia a Venaria

La donna uccisa, lo scorso 26 settembre, sotto casa dall'ex marito, a poche centinaia di metri dall'Allianz Stadium

Una folla commossa per l'ultimo saluto a Maria Masi, vittima della follia a Venaria

Una folla commosa, forse più di un centinaio di persone, si è riunita stamattina per i funerali di Maria Masi, la donna uccisa il 26 settembre a Venaria, nel parcheggio sotto casa del marito disabile (da cui stava dividendosi), a poche centinaia di metri dall'Allianz Stadium.

Palloncini rossi, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, davanti alla chiesa di Santa Caterina da Siena in via Sansovino. Maria aveva 41 anni e lavorava come infermiera al Cto.

La sua bara bianca, coperta di fiori bianchi e rose rosse, era accompagnata da parenti, amici e colleghi dell'ospedale, oltre che da alcuni  rappresentanti del consiglio regionale, dove lavora la mamma di Maria.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium