/ Politica

Politica | 01 ottobre 2020, 10:28

Festival delle Città 2020, Casciano e Borgna: "L'Italia riparta dai Comuni"

Il sindaco di Collegno, insieme al primo cittadino di Cuneo: "Servono visioni nuove"

Festival delle Città 2020, Casciano e Borgna: "L'Italia riparta dai Comuni"

Il Festival delle città organizzato da ALI Legautonomie  ha chiamato a raccolta ministri e parlamentari, sindaci e amministratori, mondo del lavoro, sindacati e imprese per confrontarsi sul Recovery plan e sulle strategie per far "rinascere" il Paese.

La delegazione piemontese guidata dai sindaci di Cuneo e di Collegno accomunate dalla vetta della classifica  migliori città per qualità ed efficienza dei servizi. Federico Borgna e Francesco Casciano hanno portato  il punto di vista del quadrante nord-ovest del Paese: "Dobbiamo avere la consapevolezza e il coraggio di cogliere al volo questa sfida" ha detto il primo cittadino di Cuneo, "è un'occasione per fare rinascere l'Italia dai territori, superare i sovranismi e dare una prospettiva europea alle nostre politiche su priorità imprescindibili: infrastrutture, digital divide e transizione energetica".

Nel suo intervento il Sindaco di Collegno ha ribadito: "Abbiamo bisogno di visioni nuove, di cambiare radicalmente i paradigmi e soprattutto di fare squadra partendo dai comuni: abbiamo il polso dei territori,  lavoriamo per obiettivi e  conosciamo i distretti sociali  e economici in cui operiamo. L'Italia prenda esempio dalla concretezza dell'azione dei primi cittadini per dare impulso a un piano strategico nazionale che da oggi al 2030 disegni e accompagni, attraverso la lente dello sviluppo sostenibile, un Paese più moderno, che sappia finalmente fare squadra, superando le sterili e continue liti politiche e  concentrandosi su soluzioni condivise per il superamento dei problemi del Paese".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium