/ Cronaca

Cronaca | 01 ottobre 2020, 15:47

Cirio come Aldo Moro: la Procura di Torino apre un fascicolo d'inchiesta

Si indaga anche sui proiettili inviati al tribunale di sorveglianza e sul manifesto No Tav affisso vicino al tribunale

Cirio come Aldo Moro: la Procura di Torino apre un fascicolo d'inchiesta

Non ci sono al momento ipotesi di reato e indagati nel fascicolo d'inchiesta aperto dalla Procura di Torino all'indomani del ritrovamento dei volantini che raffigurano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio al posto di Aldo Moro, nella foto scattata dalle Brigate Rosse dopo il rapimento del leader Dc.

Altri due fascicoli per minacce sono stati, invece, aperti dopo il sequestro del manifesto No Tav trovato nei pressi del tribunale e per i due proiettili destinati al magistrato del tribunale di sorveglianza Elena Bonu, che con un'ordinanza ha respinto la richiesta di misure alternative per Dana Lauriola, la portavoce del movimento No Tav arrestata il 17 settembre a Bussoleno e oggi reclusa al carcere di Torino.

Marco Panzarella

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium