/ Politica

Politica | 22 settembre 2020, 16:55

Venaria, Giulivi in vantaggio ma lontanissimo dal 50%: sarà ballottaggio con Schillaci [VIDEO]

La candidata del Centrosinistra è circa 9 punti sotto l'avversario di Centrodestra, che si attesta al 41,81%. Ma il 18% del civico Brescia e il 7% del pentastellato Barcellona lasciano tutto aperto

Venaria, Giulivi in vantaggio ma lontanissimo dal 50%: sarà ballottaggio con Schillaci [VIDEO]

Venaria dovrà ancora aspettare per avere il nome del suo nuovo sindaco. Sarà infatti il ballottaggio del prossimo 4-5 ottobre a determinare chi, tra Fabio Giulivi e Rossana Schillaci, succederà a Roberto Falcone come primo cittadino.

Giulivi, candidato unico del Centrodestra unito, ha sperato fino all'ultimo di raggiungere già al primo turno il 50% più uno dei voti, che gli sarebbero bastati per un'elezione immediata. Si è invece dovuto arrendere a una percentuale di voti ferma al 41,81%, mentre la sua avversaria, Schillaci, si è attestata al 32,37%.

Un distacco che non sembra incolmabile: tutto dipenderà da cosa decideranno di fare gli elettori, ben il 18%, che al primo turno hanno puntato su Alessandro Brescia, consigliere comunale uscente ed ex assessore nelle giunte Catania (PD). E da come si schiereranno i 5 Stelle, che con il loro candidato Gioacchino Barcellona hanno raccolto il 7% circa dei voti.

Sul ballottaggio, Giulivi ha commentato: "Noi puntiamo sulla chiarezza della nostra linea programmatica. Non abbiamo bisogno di carrozzoni con dentro tante liste per raggiungere l'obiettivo. Noi vogliamo una coalizione unica e compatta con idee chiare".

"Recupereremo lo svantaggio puntando sulla nostra idea di città", ha invece ribattuto Schillaci. "Puntiamo allo sviluppo di Venaria e siamo pronti ad accogliere chiunque voglia di riconoscersi nel nostro programma".

Daniele Angi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium