/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 13 settembre 2020, 07:09

In classe con guanti, registro elettronico e divieto di merenda condivisa: ecco il vademecum per farsi trovare pronti al ritorno a scuola

Ecco alcune regole che insegnanti e alunni della primaria e secondaria dovranno seguire durante l'orario scolastico

In classe con guanti, registro elettronico e divieto di merenda condivisa: ecco il vademecum per farsi trovare pronti al ritorno a scuola

Manca davvero poco ormai alla ripresa della scuola, seppure tra difficoltà e dubbi. L’organico, infatti, è incompleto e alcuni istituti scolastici non hanno ancora ricevuto i banchi monoposto, ma  come dovrà comportarsi chi lunedì 14 settembre tornerà in classe?

Ecco un breve vademecum per docenti e alunni delle scuola primaria e secondaria.

Per i docenti

- Ogni giorno riceveranno dal proprio istituto una mascherina chirurgica: in classe, mantenendo la posizione statica con distanza di 2 metri dagli studenti, potranno abbassarla.

- Nel caso in cui debbano girare tra i banchi è necessario indossare la mascherina. In questo caso dovranno fare lo stesso anche gli studenti.

Registro elettronico: meglio usarlo tramite il proprio smartphone per non toccare la tastiera del computer di classe.

- Prima di toccare la tastiera del computer di classe, il gesso della lavagna o la penna digitale della Lim igienizzarsi le mani.

- A ogni cambio dell’ora tenere aperte le finestre per 5 minuti.

- Per la correzione dei compiti: è meglio ritirare quaderni o libri con guanti monouso da gettare subito dopo o igienizzare le mani e aspettare 30 minuti dal ritiro (infatti il virus che entra in contatto con la carta muore dopo mezz’ora)

- Se si raccoglie materiale comune da mettere negli stipetti, non mescolare carta e plastica: il virus resiste sulla carta per 30 minuti, ma sulla plastica e il metallo 1 settimana.

- L’uso della mascherina FFP2 da parte del docente è consentito solo nel caso in cui uno studente presenti i sintomi del Covid e non riesca a sopportare la mascherina indossata.

- Ai docenti “fragili” sarà consentito l’uso della FFP2 insieme alla mascherina chirurgica.

- Nei corridoi e in ogni luogo promiscuo indosseranno la mascherina

 

Per gli studenti

- Dai 6 anni in su devono indossare la mascherina chirurgica (non quella cosiddetta di comunità, cioè artigianale fatta di stoffa, che non protegge gli altri in modo adeguato). Obbligatoria negli spazi comuni (corridoi, bagni etc.), si può abbassare una volta seduti al proprio posto in classe. Si consiglia di tenerla abbassata senza riporla né appoggiarla sul banco. Se l’insegnante gira per i banchi la mascherina va di nuovo indossata.

- Le giacche non vanno sovrapposte sugli attaccapanni: il virus vive sui tessuti per un giorno, per cui si consiglia di metterle nello zaino o in un sacchetto di stoffa o plastica da appendere fuori dall’aula

- Gli zaini: meglio riporli sotto la sedia o in un sacchetto di plastica.

- Si consiglia di portare bottigliette d’acqua per bere, così da non dover uscire spesso dalla classe per recarsi in bagno.

Vietato condividere libri o altro materiale scolastico, come penne, matite etc.

- La ricreazione si fa restando seduti al proprio posto.

Vietato condividere o scambiare la merenda.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium