/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 10 settembre 2020, 06:12

Controlli sul gambling: novità 2020

Il gioco d'azzardo, conosciuto anche nel termine inglese "gambling", è tra le attività di gioco più apprezzate ed utilizzate in Italia.

Controlli sul gambling: novità 2020

Il gioco d'azzardo, conosciuto anche nel termine inglese "gambling", è tra le attività di gioco più apprezzate ed utilizzate in Italia. Scommesse sportive ed affini, si evolvono costantemente, sia nella loro natura di puro gioco che nella legislazione che ne tutela diritti e doveri. Nel corso del tempo i controlli sul gambling hanno subito variazioni importanti, ma i Bookmaker e gli scommettitori sono riusciti sempre a portare a termine le loro puntate.

Gambling, nel 2020 aumentano i controlli

Quando si parla di scommesse sportive spesso le si associa ad eventi negativi come scandali inerenti al calcio professionistico o alle scommesse stesse in qualche modo pilotate; è fondamentale tenere presente che tale approccio idealistico è sbagliato e che scommettere in modo corretto e seguendo le direttive vigenti, è totalmente legale e sicuro.

Per molti psicologi il gioco può essere una fonte di divertimento ed hobby che può apportare benefici sul morale e sul l'intrattenimento generale di un determinato sport preferito. È importante però capirne i limiti e giocare con la giusta moderazione ed intelligenza, evitando il giro delle scommesse illecite, le quali comportano reati gravi e severamente puniti dalla legge italiana. Molti portali italiani, come casinoaams.eu, raccolgono gli elenchi dei bookmaker legali, proprio per aiutare gli scommettitori a destreggiarsi online e non incorrere in truffe.

La Corte Costituzionale ha elargito diversi emendamenti in cui si ribadisce che effettuare scommesse sportive attraverso intermediari non autorizzati, passando per bookmaker principali, è reato. Tali disposizioni sono state emanate a seguito di un caso particolare: la condanna a un esercente adibito alla raccolta di denaro per conto di un bookmaker straniero, ha portato alla ribalta numerosi casi non registrati, evidenziando un vero e proprio circolo vizioso di scommesse sportive illecite.

Tipologie di reati collegabili al gambling

È noto che in Italia il gioco d'azzardo non sia liberalizzato, è necessario infatti essere muniti di autorizzazioni concesse e rilasciate dall'ADM (Agenzia delle dogane e dei Monopoli) che sono strettamente collegate con il Ministero dell'Economia e delle Finanze. Le autorizzazioni sono quindi rilasciate dall'ADM dopo accertamenti mirati ai concessionari ed essendo soggetti ad un ente giudiziario, tali autorizzazioni sono impossibili da ottenere da soggetti con condanne di mafia o delitti.

In passato vi era la possibilità di intestare la propria società a più persone, scaricandone però la responsabilità soggettiva; nel 2020 tali società composte da più persone sono obbligate ad intestare la responsabilità a una persona fisica. Ma qual è il reato che identifica l'illecito nelle scommesse sportive? Da un punto di vista prettamente legislativo, la legge italiana identifica il reato con la dicitura: "Esercizio abusivo di attività di gioco o di scommesse", specificando i reati:

  • Telecomunicazioni: È reato effettuare scommesse abusive attraverso via telefonica. Tale dinamica si estende anche per il gioco del lotto e per i concorsi e pronostici.

  • CONI: È reato organizzare giocate illecite gestite dal CONI o da enti nazionali che si occupano di attività sportive.

  • Non Statale: Sono considerate scommesse illegali tutte quelle scommesse sportive e non, che non hanno alcun legame o autorizzazione dallo Stato italiano e dalla sua autorità giudiziaria.

  • Animali: È reato qualsiasi tipologia di scommessa legata al mondo dei combattimenti tra animali o persone.

Sanzioni e pene per il gioco d'azzardo

L'illecito sulle scommesse sportive non impone il pugno di ferro solo contro coloro che detengono attività abusive ed illegali, ma anche per tutti coloro che utilizzano questa attività e soprattutto non denunciano l'illecito se vissuto in prima persona. Cosa si rischia quindi nel giocare d'azzardo nel caso in cui si venga colti in flagrante.

  • Reclusione: Secondo le leggi italiane vigenti, chi viene accusato di gambling può subire dai 6 mesi a 3 anni di reclusione; stessa pena per i Bookmaker che violano uno dei quattro punti precedentemente elencati.

  • Esclusione dai luoghi di gioco: Nel caso in cui si venisse condannati per illeciti sulle scommesse, lo Stato prevede il divieto di poter accedere ai luoghi di manifestazione sportiva.

Nel 2020 i controlli e gli interventi delle forze dell'ordine sono incrementati notevolmente, ma è un mondo complesso ed in continua evoluzione, su cui è difficile intervenire in modo radicale. I reati e le condanne sono sempre maggiori ma è corretto sottolineare che la giustizia italiana punisce solo il gioco illegale; è infatti possibile effettuare giocate e scommesse sportive anche dopo essere stati condannati, ciò può avvenire se legato al gioco legale ed autorizzato da enti statali.

La giustizia nazionale sta cercando di imporsi in modo importante sulle scommesse illecite, sanzionando e vigilando in modo concreto sui malintenzionati; ma è fondamentale comprendere quanto sia sbagliato l'approccio al mondo del gambling. Avvicinarsi e farsi trascinare dal gioco d'azzardo illegale è controproducente, l'enorme varietà di gioco legale e tutelato dagli enti statali, è sufficiente per poter divertire lo scommettitore e moderne le giocate al fine di non cadere nella trappola del gioco compulsivo, quest'ultimo estremamente nocivo.

Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium