/ Eventi

Eventi | 25 agosto 2020, 07:50

Seminario 'Educare alla Bellezza' alla Lavanderia a Vapore di Collegno

Appuntamento dal 3 al 5 settembre con un progetto di innovazione didattica tra arte e salute

Seminario 'Educare alla Bellezza' alla Lavanderia a Vapore di Collegno

Media Dance, progetto multidisciplinare ideato dalla Lavanderia a Vapore di Collegno, è uno strumento didattico che dal 2016 propone agli insegnanti un supporto concreto per affrontare tematiche sociali del contemporaneo, normalmente non discusse a scuola per mancanza di tempo, strumenti e approcci adeguati.

Dal 2016 al 2019 il progetto ha coinvolto oltre 3400 studenti della provincia e città di Torino; 40 sono gli insegnanti che hanno partecipato al processo di scelta delle tematiche affrontate; 20 sono i percorsi di alternanza scuola - lavoro e oltre 25 i laboratori corporei realizzati con gli artisti e i coreografi della Lavanderia a Vapore.

Il progetto costruisce dibattiti e laboratori con artisti a partire dalle riflessioni degli studenti, incontri con filosofi, oltre alla partecipazione a momenti di spettacolo dal vivo. In virtù del suo spiccato approccio multidisciplinare, Media Dance ha incontrato negli anni la collaborazione di altre istituzioni culturali che affrontano gli stessi temi ma in altri ambiti, quali il Sistema bibliotecario urbano della Città di Torino, l’Associazione Dare Voce al silenzio Onlus, Propositi di Filosofia, il Centro Studio Piero Gobetti di Torino, la rassegna Concentrica.

Per queste sue specificità, ancora più chiaramente emerse dal confronto tra insegnanti, artisti e operatori nel periodo di riflessione imposto dall’emergenza sanitaria, Media Dance vede quest’anno una nuova collaborazione con l’Asl To3 di Collegno e Pinerolo, entrando per la prima volta nel catalogo 2020/2021 delle proposte di interventi per la promozione e l'educazione alla Salute, nel capitolo Arte&Salute, ovvero come utilizzare le performing arts per la promozione del benessere.

Il catalogo e i possibili indirizzi di sviluppo per una didattica innovativa saranno presentati e discussi il 3, 4 e 5 settembre alla Lavanderia a Vapore di Collegno, nella tre giorni “Educare alla bellezza - Seminario per ripartire insieme", rivolto agli insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado e degli Istituti Professionali e con la partecipazione di Doriana Crema, coordinatrice della formazione dei coreografi partecipanti al progetto Media Dance e Educare alla Bellezza. L’evento è promosso da Asl To3, Asl Città di Torino, Asl To4, con la collaborazione di Piemonte dal Vivo. Per partecipare (iscrizioni entro il 21 agosto): sito Asl.

«Le proposte di Media Dance dichiara Alda Cosola dell’Asl To3 - sono in linea con il documento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità "Arte e Salute", presentato a novembre 2019, da cui emerge che le arti fanno bene alla salute, migliorano la malattia e la qualità della vita, contribuiscono ad un’assistenza e una cura integrata e attenta alla persona».

Novità del 2020/2021 è il progetto di sperimentazione con residenza d’artista nelle scuole, con la collaborazione del Comitato provinciale di Torino per l'UNICEF e supportato da un board scientifico che vede tra i partner, oltre all’Asl To3, il Centro Regionale di Documentazione per la Promozione della Salute (DoRS), l’Università degli Studi di Milano Bicocca, l’Università degli Studi di Torino.

Forti dell’esperienza maturata al centro di residenza della Lavanderia a Vapore di Collegno, il percorso di ricerca artistica di un professionista della danza viene calato per un breve periodo di tempo all'interno dello spazio scolastico, per coinvolgere un gruppo di studenti nel lavoro artistico e portare l'arte e il movimento creativo dei corpi all'interno della scuola. Salvo Lombardo, Alain El Sakhawi (in collaborazione con COORPI), Adriana Borriello sono gli artisti scelti per questa progettualità. Le scuole che hanno già aderito sono l’Istituto Amaldi Sraffa di Orbassano, l’Istituto delle Albe Steiner di Torino, il Liceo Sportivo - IIS Primo Levi di Torino e l’Istituto Professionale Galileo Ferraris di Settimo Torinese.

«Quello che mi affascina è la possibilità di rilanciare continuamente verso la creazione di un valore condiviso – racconta il coreografo Salvo Lombardo. Mi interessano pratiche e modelli di lavoro e di relazione “virtuosi”, ovvero in grado di creare un reticolato complesso sul versante delle relazioni; qualcosa che generi, a partire dal livello micro di una specifica pratica, un livello macro-drammaturgico: mi riferisco, nel concreto, ad un lavoro di reciprocità di sguardi e di negoziazione di necessità, aspettative e desideri tra artisti-curatori-contesti, in grado di incidere sui sistemi, sulle politiche culturali, secondo un assetto corale e secondo un intreccio delle aspettative, dei desideri e che abbia come sfondo il possibile».

«Come essere rilevanti? è sempre stato un interrogativo presente nelle riflessioni trasversali della Lavanderia a Vapore, che in questo tempo sospeso della pandemia, è emerso in maniera evidente. Se i teatri vengono chiusi, dove vive o può vivere il linguaggio performativo? - dichiara Mara Loro, Area Innovazione e Ricerca della Fondazione Piemonte dal Vivo - Tante e variegate sono state le risposte del mondo culturale. Alcuni le hanno perseguite, inseguendo il primato nella presenza on line, altri nella ri-apertura di attività in presenza, altri cogliendo alcune novità emerse dal nulla, altri affrontandone di cruciali. In linea generale, la riflessione sul concetto di rilevanza ci ha portati a riflettere su come i luoghi di cultura possano uscire dalla loro marginalità ed essere rilevanti per la società contemporanea. Questo tempo sospeso ci ha fatto comprendere la necessità di proseguire il ragionamento sul concetto di rilevanza in termini concreti rispetto ad uno specifico contesto - come la scuola -, piuttosto che in termini generali (territorio) come eravamo portati a fare prima della pandemia».

Media Dance 2020/2021 è

-Spettacoli, con incontri, dibattiti e laboratori: La Classe di Fabiana Iaccozzilli – Sorry Boys di Marta Cuscunà (progetto di sperimentazione)

-Residenza d’artista a scuola (progetto di sperimentazione)

-Formazione docenti

-Dialoghi e incontri filosofici intorno alla creatività e ai temi del contemporaneo

-Laboratorio “Io Tu Noi”, progetto di coesione per il gruppo classe a cura di Doriana Crema

-Il Teatro che vorrei, visita guidata con laboratorio di co-immaginazione dei luoghi di cultura del domani

Info: lavanderiaavapore.eu

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium