/ Collegno

Collegno | 25 giugno 2020, 17:46

Collegno, Ricca e Parisi: "Il campo nomadi va chiuso"

L'assessore regionale Ricca e il consigliere comunale Parisi, dopo un accesso agli atti, affermano che il campo nomadi di strada della Berlia ha accumulato 264mila euro di utenze abusive

Collegno, Ricca e Parisi: "Il campo nomadi va chiuso"

"Dal 2012 al 2019 264mila euro di debiti con Smat". È quanto sostengono l'assessore regionale alla sicurezza Fabrizio Ricca  e il consigliere comunale e segretario della Lega collegnese Giovanni Parisi in merito proprio al campo nomadi di Strada della Berlia nella città di Collegno. Un debito di oltre 250mila euro, dunque, che affermano di aver appreso: "attraverso un accesso agli atti fatto proprio attraverso Smat e che testimonia l’abusivismo economicamente gravoso che caratterizza l’insediamento. Bisogna procedere al superamento del campo e a riportare la legalità nella zona. Grazie al lavoro in Regione e alla nuova legge sul superamento dei Campi nomadi, anche il campo di Collegno verrà superato".

Un superamento che la città non dovrà affrontare da sola poiché, concludono Ricca e Parisi: "La Regione è e sarà sempre vicina ai Comuni per combattere queste battaglie di buon senso”.

Diana Tassone

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium