/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 19 giugno 2020, 17:30

Ciechi e ipovedenti potranno nuovamente usare la porta davanti sui bus e tram Gtt

Anche in metropolitana sono previsti due posti riservati per ciascun treno, sempre il più vicino all’ingresso, uno nel vagone di testa e uno in quello di coda

Ciechi e ipovedenti potranno nuovamente usare la porta davanti sui bus e tram Gtt

Le persone con disabilità visiva senza accompagnatore potranno di nuovo salire e scendere dai bus e tram dalla porta anteriore e utilizzare, in via esclusiva, il primo posto a sedere. A causa dell’emergenza Covid, Gtt aveva dovuto bloccare l’accesso ai mezzi tramite la prima entrata, per creare un’area di separazione tra autista e passeggeri.

Un provvedimento del tutto ininfluente per la maggior parte degli utenti, ma limitante per ciechi ed ipovedenti, abituati da sempre ad attendere il mezzo alla palina dove normalmente in fermata si trova la prima porta. L’obbligo all’uso di quella centrale per accedere a bus e tram, privo di riferimenti tattili, creava una sorta di disorientamento che impediva in molti casi di fruire in autonomia del servizio pubblico e parlare con il conducente per avere le informazioni necessarie.

Problemi risolti con il ritorno alla normalità per ciechi ed ipovedenti, che ora potranno tornare ad usare la porta davanti. Anche in metropolitana sono previsti due posti riservati per ciascun treno, sempre il più vicino all’ingresso, uno nel vagone di testa e uno in quello di coda. Le seduta saranno contrassegnate da un particolare adesivo.

Cinzia Gatti

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium