/ Eventi

Eventi | 11 giugno 2020, 10:20

Il Circolo della musica di Rivoli prepara la stagione autunnale: concerti per tutti a prezzi popolari

Tra gli artisti già annunciati, da ottobre a dicembre, Pottery, Teho Tardo, Damo Suzuki’s Network e Colombre. Disponibilità di posti a sedere

Il Circolo della musica di Rivoli prepara la stagione autunnale: concerti per tutti a prezzi popolari

Il Circolo della musica di Rivoli si prepara alla nuova stagione autunnale di concerti, dopo un'intensa attività online nel corso del lockdown, promuovendo sui canali social alcune performance artistiche – sia live in streaming sia materiale di archivio – e la rubrica settimanale dedicata all'ascolto e alla riscoperta di dischi fondamentali della musica degli ultimi 70 anni. La direzione si sta ora occupando di rimodulare il calendario di eventi, "nell’ottica di costruire un cartellone di appuntamenti live, sia nazionali che internazionali, il più possibile trasversali e accessibili al pubblico - fanno sapere -, ad un costo di biglietto medio di euro 10/15, con disponibilità di posti a sedere".

Queste le anticipazioni per il programma post estivo. Venerdì 2 ottobre il Circolo ospiterà i Pottery, quintetto art-rock di Montreal. A un anno dall’uscita dell’ep d’esordio No. 1, pubblicato a maggio 2019, dopo i tour con Parquet Courts e Fontaines D.C. la band annuncia Welcome To Bobby’s Motel in uscita il 26 giugno via Partisan Records. Hot Like Jungle è il loro nuovissimo singolo: un sound che fonde post-punk, pop e dance.

Giovedì 22 ottobre Teho Teardo in Ellipses dans l'harmonie, un lavoro interamente ispirato alla musica contenuta nelle pagine dell’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, la cui copia originale è custodita nell’archivio della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, che ha prodotto e commissionato l’album. 

Mercoledì 4 novembre Damo Suzuki’s Network, progetto nato nel 1998 in Giappone, con Xabier Iriondo (Afterhours), Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), Enrico Molteni (Tre Allegri Ragazzi Morti), Karim Qqru (Zen Circus). Previsti ospiti speciali che, nel corso della serata, arricchiranno le possibilità improvvisative di questo irripetibile concerto.

Infine, venerdì 4 dicembre, Colombre, che, tre anni fa, con il suo album di esordio Pulviscolo, anticipato dal fortunato singolo Blatte (che vedeva un prestigioso, quanto raro, featuring di IOSONOUNCANE), aveva catalizzato l’attenzione di pubblico e addetti ai lavori per l’eleganza della scrittura e degli arrangiamenti. Colombre, al secolo Giovanni Imparato, non ha però avuto fretta di tornare. Si è preso così il giusto tempo per scrivere e arrangiare (oltre che per produrre Deluderti di Maria Antonietta e fare un tour come chitarrista di Calcutta nel 2019) il nuovo album, uscito a marzo per Bomba Dischi. 

Manuela Marascio

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium