/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 26 maggio 2020, 10:22

Politecnico, mailbombing degli studenti per la sessione estiva di esami online: "No ai soli quiz. E vogliamo garanzie se Internet non funziona"

La protesta viaggia sui canali social di Spotted Polito e Infopolito, proprio nei giorni in cui si stanno svolgendo gli Open Days. Il rettore Saracco: "Ci stiamo lavorando da giorni: presto vareremo regolamenti col massimo delle garanzie per i ragazzi"

Politecnico, mailbombing degli studenti per la sessione estiva di esami online: "No ai soli quiz. E vogliamo garanzie se Internet non funziona"

C'è un "pezzo" di Politecnico che mastica amaro. Perché le condizioni globali sono note a tutti (la pandemia continua a essere di strettissima attualità, purtroppo) e di conseguenza anche l'ateneo di corso Duca degli Abruzzi ha dovuto adattarsi. Ma in mezzo alla tempesta, c'è chi vorrebbe un trattamento migliore e lo fa sentire attraverso i canali di Spotted Polito, uno dei canali social che riunisce i ragazzi aspiranti ingegneri e Infopolito, su Telegram.

E quella di oggi, martedì 26 maggio, è la data scelta da chi è scontento per dare vita a una delle poche forme di protesta possibili in tempi di distanziamento sociale e ad aule chiuse: un mailbombing, ovvero un "bombardamento" di messaggi di posta elettronica agli indirizzi del Poli proprio con l'obiettivo di creare disagio informatico e spingere chi di dovere a dare risposte.

Ma su cosa? Sostanzialmente sugli esami - manca ormai poco alla sessione estiva - e sulle modalità di svolgimento. Un tema caldissimo, visto che proprio ieri, alla presentazione degli Open Days per le future matricole, il rettore Guido Saracco aveva indicato la didattica a distanza come uno degli strumenti su cui il Politecnico punterà con più decisione, in attesa che si possa tornare alla normalità. "Giovedì ci siamo riuniti in assemblea per discutere dei temi della sessione estiva - si legge in un messaggio affidato ai social network dal gruppo di studenti in protesta -: a meno di tre settimane dalla sessione, il Politecnico si rifiuta di redigere un regolamento chiaro e tutelante per lo svolgimento, non garantendo i recuperi nel caso di disconnessioni e trasformando la stragrande maggioranza degli esami in quiz o risposte chiuse al computer. Nemmeno la correzione e visione degli elaborati a oggi è garantita".

"Siamo ben consci della situazione di emergenza - prosegue il messaggio - e che sia necessario garantire una forma di monitoraggio. Ma non può essere tutto concesso: chiediamo la garanzia del recupero dell'esame in caso di disconnessione o problemi tecnici, da svolgersi nell'arco della stessa giornata o nei giorni successivi e il mantenimento, laddove possibile, delle modalità d'esame indicate sul portale della didattica, ad esempio svolgendo gli scritti su carta davanti a qualsiasi software di videoconferenza".

E un altro studente fornisce la sua testimonianza spiegando come "Il tanto pubblicizzato sistema di somministrazione degli esami online risulta al momento praticamente inutilizzabile: durante la simulazione di Algebra lineare all'80% dei partecipanti il sistema è crashato non permettendo neanche l'accesso, molti problemi ci sono stati anche con gli esami della sessione di recupero. L'organizzazione della sessione estiva risulta essere un totale caos, le date degli appelli sono state comunicate appena la scorsa settimana, con numerose soprapposizioni di esami dello stesso semestre e con modalità di esame ancora, spesso, totalmente ignote o, se note, basate su modalità fortemente penalizzanti per noi studenti che non per colpa nostra ci troviamo a fare esami molto più difficili".

Non si è fatta attendere la replica del rettore Saracco: "Già da giorni stiamo lavorando alla cosa, di concerto con i coordinatori dei collegi dei corsi di laurea, e presto su queste due cose vareremo provvedimenti e regolamenti nell'ottica di dare le massime garanzie ai nostri studenti".

M.Sci

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium