/ Cronaca

Cronaca | 20 maggio 2020, 21:07

Ikea di Collegno, dopo le lunghe code dei giorni scorsi diminuisce il numero di clienti

Nel primo giorno si sono registrati oltre seimila ingressi durante l'orario di apertura, numero che si è progressivamente abbassato nei giorni seguenti

Ikea di Collegno, dopo le lunghe code dei giorni scorsi diminuisce il numero di clienti

Situazione che pian piano inizia a registrare numeri più accessibili. Lunedì 18, primo giorno dell'apertura l'Ikea di Collegno ha fatto un boom di ingressi, che hanno superato i 6mila clienti.

Sempre troppe persone, sebbene nei giorni seguenti si sia registrato una continua e progressiva diminuzione. Intorno a mezzogiorno di oggi, infatti, la fila di fronte all'ingresso ha raggiunto poco più di una decina di persone, in attesa di farsi misurare la temperatura prima di poter accedere all'interno di Ikea.  Ciò che lamentano i lavoratori, però, è anche il ritardo negli accesi e un tappo, dunque, provocato anche dalla presenza media di circa un'ora dentro Ikea.

"Il primo giorno sembrava quello dell'inaugurazione- ha commentato Luca Sanna dell'Uiltucs -. Bisogna organizzarsi bene. Ora c'è la paura per il weekend".

Una situazione che l'azienda cerca di controllare mantenendo anche i controlli agli ingressi, affinché all'interno di Ikea non si superi il numero di soglia massima consentita.

"Lunedì mattina e primo pomeriggio alla riapertura di ikea c'è stata un'affluenza record - commenta il sindaco, Francesco Casciano -.  Abbiamo predisposto i controlli all'esterno con la polizia locale e raccolto le preoccupazioni di dipendenti e sindacati per la situazione che si poteva prospettare. Bisogna migliorare l’organizzazione e la vigilanza per evitare altri assembramenti potenzialmente pericolosi. Conto sulla capacità di tutti, direzione, operatori e clienti per mettere in campo soluzioni per diluire meglio il flusso, evitando le ore di punta.

Diana Tassone

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium