/ Politica

Politica | 12 maggio 2020, 18:00

Collegno, botta e risposta tra Lega e PD per la pagina Facebook del comune

Il consigliere della Lega Parisi: "Sindaco e assessori pubblicizzano i post delle proprie pagine Facebook su una piattaforma istituzionale". La segretaria del PD Ala replica: "Assessori e Sindaco rappresentano l'Amministrazione"

Collegno, botta e risposta tra Lega e PD per la pagina Facebook del comune

Botta e risposta tra le file del consiglio comunale collegnese. Il tema di dibattito, questa volta, riguarda la pagina Facebook del comune di Collegno che, secondo il consigliere della Lega Giovanni Parisi viene usata "per pubblicizzare pagine del Sindaco e dei componenti della sua giunta".

"Quasi la metà degli ultimi post sulla pagina del Comune di Collegno condividono contenuti direttamente dalle pagine facebook di Sindaco ed Assessori comunali - ha proseguito il consigliere Parisi -  Perché se questi contenuti devono essere mostrati non vengono caricati direttamente sulla pagina del Comune? E’ evidente che in questo modo Sindaco e assessori pubblicizzino in modo palese i post delle proprie pagine facebook su una piattaforma istituzionale. Un modo sicuramente non corretto, considerato che questi contenuti contengono qualvolta delle osservazioni di parte e non solo informazioni ai cittadini".

"Ancor più grave, come accaduto ieri, se nella stessa pagina istituzionale del Comune, si pubblicano contenuti di un Assessore con polemiche annesse su presunti detrattori seriali da social network. Dopo la discutibile gestione dell’emergenza, capisco che il Sindaco e la sua giunta comunale, abbiano la necessità di ricostruire in maniera positiva la loro immagine ma farlo in questo modo non è accettabile".

Un argomento a cui ha risposto la segretaria del PD, che ha deciso di replicare a quanto detto dal consigliere Parisi. "Probabilmente il segretario Parisi è nervoso per il calo costante di consensi della Lega. Le continue polemiche di questo periodo sono forse il segno che a Parisi ed alla Lega Nord, a differenza di tutti gli altri gruppi di opposizione, a cui va il nostro ringraziamento, non interessa dare risposte ai cittadini e sviluppare politiche vere di aiuto alle persone".

"Nel merito, ricordiamo che gli Assessori e il Sindaco rappresentano l'Amministrazione, pertanto sui giornali, istituzionali o meno, possono impersonarla e dare informazioni sulle attività del Comune - ha risposto Silvia Ala, segretaria del PD di Collegno - Suggeriamo a Parisi di dare una mano ai suoi compagni di partito in Regione, affinché il Piemonte perda la maglia nera nazionale per la gestione dell'emergenza sanitaria e delle misure a sostegno dei lavoratori, come l'erogazione della cassa integrazione in deroga".

"In zona Ovest siamo abituati a lavorare per risolvere i problemi concreti delle persone, non a perdere tempo con inutili polemiche. Questo modo di intendere la politica non ci appartiene e riteniamo faccia fare solo brutte figure a chi lo applica".

Diana Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium