/ Attualità

Attualità | 23 febbraio 2020, 15:44

Coronavirus, Cirio: "Fermeremo lo sport, ma anche gli eventi e ludici e musicali in tutto il Piemonte"

Il governatore a margine della riunione dell'Unità di crisi: "Stop a ogni evento che prevede assembramento di persone in un luogo chiuso". Intanto i commercianti torinesi si attivano con una task force

Coronavirus, Cirio: "Fermeremo lo sport, ma anche gli eventi e ludici e musicali in tutto il Piemonte"

Dopo le manifestazioni sportive a Torino (fermate dalla sindaca Chiara Appendino a partire dalle 12.30 di oggi), anche per il resto del Piemonte arriva lo stop a tutti gli "eventi ludici, sportivi o musicali che prevedono l'assembramento di persone".

Lo ha detto il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, a margine del vertice dell'Unità di crisi che si è riunita a partire da questa mattina, presso il centro regionale della Protezione civile. "Si tratta di una delle misure che stiamo mettendo a punto con il ministero della Salute e che sarà emanata nelle prossime ore. Una decisione - ha concluso Cirio - che sarà in linea con quelle adottate nel resto del Nord Italia".

Intanto, dal tessuto economico arrivano segnali di disponibilità: "La salute è il bene primario da tutelare in questo momento – dichiara la presidente Maria Luisa Coppa -  seguiamo con apprensione le iniziative per contenere l’emergenza sanitaria, ma è importante non creare allarmismi. E’ necessario al tempo stesso tenere sotto controllo l’Economia del Territorio e le istanze delle Aziende per non penalizzarle Per questo occorre essere vigili. Lavoriamo insieme e confermiamo la fiducia nelle Istituzioni deputate a seguire l’evolvere della situazione”. Per questi motivi l’Ascom di Torino chiede di istituire da subito un tavolo di coordinamento con la Protezione Civile, le Istituzioni della Regione Piemonte, della Città di Torino, dell’Asl e della Prefettura per trasmettere le comunicazioni del caso alle aziende.

"In Ascom abbiamo istituito una task force per fornire informazioni e assistenza alle imprese e un gruppo specialistico sui temi del lavoro per il supporto operativo sulle soluzioni da adottare nella gestione del personale in questa fase". 

E dal Circolo dei lettori fanno sapere che: "A seguito dei nuovi casi di coronavirus Covid-19 e in virtù dei provvedimenti attuati dalla Regione Piemonte, lunedì 24 febbraio resteranno chiuse al pubblico le sedi della Fondazione Circolo dei lettori di Torino (Palazzo Graneri della Roccia - via Bogino 9) e Novara (Complesso Monumentale del Broletto - via Fratelli Rosselli 20). Sono pertanto annullati tutti gli appuntamenti in programma. Seguiranno ulteriori informazioni sulle attività della settimana".

Massimiliano Sciullo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium