/ Politica

Politica | 07 febbraio 2020, 17:08

Collegno sostenibile: un'auto ibrida per la città

Il sindaco Casciano: "muoversi con le auto ibride fa risparmiare carburante e respirare tutti meglio: pedoni, ciclisti e gli stessi automobilisti"

Collegno sostenibile: un'auto ibrida per la città

Muoversi in modo ecosostenibile in giro per la città. Collegno dà il benvenuto a una nuova vettura dotata di tecnologia Hybrid. Grazie a un accordo di sponsorizzazione con Toyota Central Motors (di AD Motors spa), la città avrà infatti in uso gratuito per il parco auto una Yaris ultimo modello, con un contratto di sponsorizzazione, che sarà rinnovabile, della durata di 12 mesi.

"Ringraziamo Toyota e il Presidente Alagna perché muoversi con le auto ibride fa risparmiare carburante e respirare tutti meglio: pedoni, ciclisti e gli stessi automobilisti - ha dichiarato il sindaco Francesco Casciano -. Con quest'auto la città si regala un mezzo di trasporto ecosostenibile, che diminuisce le emissioni inquinanti delle vetture tradizionali benzina e diesel. "L’aria e la strada appartengono a tutti” è il messaggio che stampato sull’auto invita a muoversi  con rispetto degli altri e dell’ambiente, perché con queste scelte aumentiamo la consapevolezza che ciascuno con il proprio agire può promuovere comportamenti e stili di vita ecologici, usando tecnologia e cervello per diminuire l’inquinamento".

Le chiavi della nuova autovettura sono state quindi consegnata dal vicepresidente della società AD Motors SpA Daniele Alagna al primo cittadino Francesco Casciano proprio davanti al Palazzo Civico di Collegno. "Siamo a Collegno dai primi anni ’90 – ha sostenuto Daniele Alagna di AD Motors SpA – e da subito ci siamo sentiti a casa nostra, accolti e parte di una comunità. Questa è stata l’occasione per dare il nostro contributo alla Città anche in termini di sostenibilità ambientale".

Diana Tassone

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium