/ Cronaca

Cronaca | 27 febbraio 2019, 15:13

La coop dei detenuti di Torino e Saluzzo sarà fino al 17 marzo nel Carrefour di Grugliasco

Il marchio della grande distribuzione, in collaborazione con la startup Emerge, ospita i prodotti di "Pausa Caffè"

La coop dei detenuti di Torino e Saluzzo sarà fino al 17 marzo nel Carrefour di Grugliasco

Alcune settimane di vetrina, per farsi conoscere dai consumatori. E' l'occasione di cui potranno godere fino al 17 marzo i prodotti della cooperativa sociale Pausa Caffè, che sarà ospitata presso l'ipermercato di Grugliasco del Carrefour, grazie alla partnership con la start up Emerge, piattaforma online dei produttori alimentari italiani.

In un angolo dedicato, caffè e birra artigianale saranno a disposizione di chi vorrà fare la spesa, con la possibilità di effettuare degustazioni sul posto. La cooperativa offre ai detenuti delle Case Circondariali di Torino e Saluzzo percorsi di reinserimento sociale e lavorativo. I detenuti producono caffè e birre artigianali di alta qualità. 

“Siamo entusiasti di sostenere la Cooperativa Sociale Pausa Caffè contribuendo all’obiettivo della cooperativa con progetti che propongono ai nostri clienti dei prodotti di qualità e contemporaneamente supportano l’inclusione sociale e lavorativa, generando valore aggiunto e positivo sul territorio e nella comunità locale", commenta Salvatore Cavoli, responsabile Prodotti Regionali di Carrefour Italia. 

Grazie a questa iniziativa di inclusione e partecipazione, i detenuti che partecipano al programma della cooperativa e che già sperimentano il lavoro esterno all’interno del Bistrot Pausa Caffè, avranno l'opportunità di continuare il percorso di reinserimento sociale anche attraverso il corner temporaneo del Bistrot presso l’Ipermercato Carrefour di Grugliasco, interagendo con i consumatori e spiegando loro peculiarità ed abbinamenti dei 15 prodotti a disposizione.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium