/ Politica

Politica | 24 gennaio 2019, 18:46

Anche a Collegno un avamposto del Popolo della Famiglia

È di ieri sera l’ufficializzazione della nuova alleanza in cui, oltre alla Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, correranno alle prossime elezioni comunali la lista civica “Collegno Insieme”, Maie (Movimento Associativo Italiani all’Estero) e il PdF (Popolo della Famiglia)

Anche a Collegno un avamposto del Popolo della Famiglia

È di ieri sera l’ufficializzazione della nuova alleanza in cui, oltre alla Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, correranno alle prossime elezioni comunali la lista civica “Collegno Insieme”, Maie (Movimento Associativo Italiani all’Estero) e il PdF (Popolo della Famiglia). Una compagine consolidata dalla presenza dei partiti e di schieramenti civici ma anche di respiro nazionale, come il Popolo della Famiglia, di fatto un nuovo partito. Infatti il PdF, fondato nel 2016 e presieduto da Mario Adinolfi, esponente del Family day, ha partecipato in Piemonte alle amministrative di Torino, Savigliano, Grugliasco, Roure e Feisoglio diffondendo con sempre maggiore radicalità i propri punti di forza, la difesa dei valori non negoziabili. Anche a Collegno porterà un contributo necessario proprio in questa direzione: misure che puntino a sostenere le piccole imprese, le giovani famiglie, la maternità. È in corso proprio in queste settimane la raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare, relativa al Reddito di Maternità, che fornirà a quelle donne, che sceglieranno di dedicarsi esclusivamente alla crescita del loro bambino, un’indennità di 1.000 euro al mese per i primi 8 anni di vita del bambino. Il PdF, in corsa anche per le Regionali, sarà pioniere nel nostro territorio realizzandovi questa proposta. Infine, anche a Vinovo, sono in corso trattative per una lista.

Un popolo formato da gente comune, di tutte le estrazioni ed età, esperta di politica o pressoché ignara, ma che non ha perso la propria identità e la speranza nel futuro, tante nonne e mamme lavoratrici (è il caso di Lucianella Presta) che non hanno potuto scegliere di occuparsi dei propri figli perché, ben lo sappiamo, uno stipendio solo non basta, oggi scendono in campo anche per Collegno. Il 9 febbraio a Torino, presso l’Educatorio della Provvidenza, in corso Trento 13, alle ore 11, Adinolfi rilancerà il progetto di una rinascita per l’Italia e per l’Europa.

Vi aspettiamo.

informazione pubblicitaria

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium