/ Attualità

Attualità | 12 dicembre 2018, 07:58

Venaria, il Cai locale compra il Rifugio Daviso

Ieri il passaggio ufficiale, davanti a un notaio. La sezione di Venaria del Club alpino ha acquisito la proprietà del rifugio per il prezzo simbolico di 1 euro

Venaria, il Cai locale compra il Rifugio Daviso

Si chiude l’iter per il passaggio definitivo del Rifugio Daviso dal Cai di Torino al Cai di Venaria. Già lo scorso marzo, infatti, la sezione torinese aveva deliberato la cessione della struttura alla sezione venariese, che lo gestiva dal 1962 senza esserne proprietaria. Dopo alcuni mesi di transizione, ieri è arrivata la firma ufficiale, davanti al notaio Lorenzo Bigiotto, a Torino.

La sezione di Venaria ha acquistato il rifugio al costo di 1 euro, un prezzo simbolico, già deliberato dalla sezione torinese, che costituisce un riconoscimento dell’ampio lavoro svolto dal Cai venariese per la manutenzione della struttura. “Senza di noi – aveva detto, tempo fa, il presidente del Cai Venaria, Carlo Soldera – il rifugio sarebbe chiuso”.

Ed è proprio così. Perché nel corso degli anni il Cai Venaria si è occupato della manutenzione, ha gestito le aperture, le iniziative e la promozione, tenendo in vita quello che per i venariesi amanti della montagna è sempre stato un punto di riferimento. La struttura, che si trova a Groscavallo, nella Val grande di Lanzo, è ora ufficialmente e legalmente di proprietà della sezione venariese del Cai. “Grazie a tutti – è il commento comparso ieri sulla pagina Facebook del Cai Venaria – per gli sforzi che hanno reso possibile questo passaggio”.

Paolo Morelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium