/ Speciale Coronavirus

| 27 marzo 2020, 07:44

Coronavirus, anche Venaria prosegue nel suo impegno per limitare il diffondersi del contagio

Gli uffici comunali sono chiusi, ma le attività proseguono a distanza, così come gli interventi di vigili urbani e volontari. E' attiva anche la consegna gratuita della spesa a domicilio

Coronavirus, anche Venaria prosegue nel suo impegno per limitare il diffondersi del contagio

Nell’attuale emergenza epidemiologica da Covid 19, alla luce delle informazioni fornite dalle fonti sanitarie, uniche deputate alla gestione dei relativi dati, anche la Città di Venaria Reale è interessata, come il resto del territorio provinciale, dal fenomeno epidemico. "L’impegno del Commissario Straordinario, dei Sub Commissari e di tutta la struttura tecnica del Comune è assiduo, costante - si legge in una nota diffusa dal Comune - ed è volto a garantire i servizi essenziali e le necessità della cittadinanza. Gli Uffici comunali sono chiusi, ma l’attività non si ferma e i cittadini possono contattare i servizi telefonicamente o via e-mail, come evidenziato nell’avviso pubblicato sul sito del Comune". 

La  Polizia locale, in sinergia con le Forze dell'Ordine, è dedicata al controllo del territorio al fine di massimizzare l’efficacia degli sforzi che i Venariesi stanno profondendo e dei sacrifici che gli stessi stanno sopportando.

In questo grande impegno, l’Amministrazione Comunale è affiancata dai volontari della Croce Verde Torino, sezione Venaria Reale, dell’Associazione Volontari Protezione Civile Venaria Reale e dell’ANC - Associazione Nazionale Carabinieri, sezione Benito Atzei, che si occupano di dare assistenza alla popolazione. In città si assiste inoltre, accanto alla disponibilità delle Associazioni cittadine, al fiorire del volontariato spontaneo che si muove in aiuto delle persone in difficoltà. Per tutti si ricordano le misure operative per il volontariato diramate dalla Protezione Civile.

Anche il mondo del commercio ha aderito generosamente alla chiamata del Comune a consegnare gratuitamente la spesa a domicilio, per limitare gli spostamenti e per venire incontro alle persone più fragili. Gli operatori del mercato potranno, d’intesa con le Associazioni di categoria, segnalarsi al Comune per essere inclusi nell’elenco degli esercenti che offrono il servizio gratuito di consegna a domicilio, che è pubblicato sul sito e viene aggiornato quotidianamente con le nuove adesioni. 

Al fine di mitigare i disagi per una mobilità urbana condizionata dai divieti imposti dall’emergenza, la sospensione delle aree di parcheggio a pagamento sarà prorogata al prossimo 5 aprile.

Si rammenta, da ultimo, a chi ha necessità di uscire dalla propria abitazione per i motivi consentiti, di portare con sé l’autocertificazione che dovrà essere esibita in caso di eventuali controlli della Polizia Municipale o delle Forze dell’ordine (link).

Si ringrazia la Cittadinanza per il senso di responsabilità e per la collaborazione ai fini del contenimento del contagio, attraverso la riduzione di ogni contatto sociale non indispensabile. 

Ulteriori informazioni sul sito del Comune.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium