/ Politica

Politica | 25 febbraio 2020, 11:37

Frediani (M5S) attacca: "Nicoletta Dosio trattata come una pericolosa delinquente"

"Ammanettata e scortata in ospedale a Rivoli. Era un trattamento necessario o si è tratto di una inutile umiliazione?"

Frediani (M5S) attacca: "Nicoletta Dosio trattata come una pericolosa delinquente"

"Ammanettata, scortata da quattro guardie penitenziarie su una camionetta blindata e condotta verso l’ospedale di Rivoli come una pericolosa delinquente. Siamo venuti a conoscenza di questo trattamento umiliante applicato a Nicoletta Dosio, in carcere dal 30 dicembre per aver partecipato ad una manifestazione No TAV", attacca Francesca Frediani, Capogruppo M5S Piemonte.

"Un inspiegabile, ingiustificato trattamento per un’ex professoressa ultrasettantenne nota a tutti per le sue azioni dimostrative mai violente. Perfino la sua scelta di non nascondere le manette in ospedale è finalizzata ad evidenziare la cruda realtà del carcere e le difficoltà che i detenuti incontrano nel percorso che dovrebbe portarli a scontare la pena ma anche a reinserirsi nella società con un progetto di vita".

"Ci rivolgiamo al direttore del carcere affinché chiarisca appena possibile sul merito delle misure applicate ed al garante dei detenuti perché intervenga per verificare che sia stata rispettata la dignità di Nicoletta".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium